Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: Android e Stadia, iOS e MAC, PC, PS4 e PS5, Recensioni Videogiochi, Switch, Xbox One e Scarlett

Beholder 2: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Correva l’anno 2016 quando Beholder fece il suo esordio trasportando il giocatore in un mondo dove il regime totalitario e dittatoriale controllava la società sotto ogni punto di vista. Quest’oggi a distanza di 9 anni voglio condividere con voi la Recensione di Beholder 2, disponibile di recente anche su console. 

Beholder 2 Recensione

In Beholder si vestivano i panni di un amministratore condominiale, eletto dallo Stato dopo aver liquidato il precedente, il cui compito era quello di spiare i propri inquilini tramite delle telecamera da installare negli appartamenti o scambiando delle chiacchiere con gli stessi, al fine di scoprire eventuali oppositori dello Stato.

Warm Lamp Games trasporta il giocatore nuovamente nel medesimo e cupo mondo di gioco ma con una trama e degli obiettivi differenti. Il gioco si apre con un video introduttivo che mostra gli ultimi istanti di vita di un burocrate di nome Caleb Redgrave, assassinato da un losco individuo. 

Nei panni del figlio dovrete indagare sulla vicenda per scoprire il complotto che si cela dietro l’omicidio mentre lavorerete nel Ministero, con la possibilità di scegliere tra Ministero dell’Ordine, Patriottismo, Assistenza Sociale o del Lavoro, Cultura, Sport, Scienza e Tecnologia.

 

Per ogni lavoro vi sono richieste, lamentele, denunce e informazioni, moduli che vanno riempiti correttamente per guadagnare il denaro per pagare le tasse e sbloccare nuove opzioni di dialogo, incrementando allo stesso tempo la propria reputazione.

Migliorando nel lavoro si ottengono promozioni e i rapporti con i colleghi migliora, e le giornate si ripetono ogni giorno, per raggiungere i piani alti dove è possibile risalire al mistero che si cela dietro l’assassino del padre.

Una trama originale e ben strutturata che vi porterà via diverse ore, ponendo i punti sulle i lasciate in sospeso con il precedente capitolo e rendendo l’idea più arricchita e ben sviluppata.


 

Ogni decisione porterà delle conseguenze, dallo smascherare un lestofante a pestare i piedi alle persone sbagliate. Beholder 2 è un punta e clicca con un comparto grafico oscuro ma originale, un titolo dove da prassi vi ritroverete a dialogare con i vari personaggi, svolgere incarichi e prendere decisioni.

Potrete ad esempio decidere se provarci con la collega e chiederle una prestazione sessuale in cambio di denaro, vedere o meno un programma televisivo e cosi via dicendo, maggiore sarà la reputazione e più dialoghi avrete a disposizione.

Le informazioni raccolte vengono annotate in un diario che è possibile consultare in qualsiasi momento, avendo un quadro generale e aggiornato dei profili dei membri del Ministero.

E come ogni punta e clicca che si rispetti non manca l’inventario, dove è possibile accumulare oggetti da utilizzare nel corso dell’avventura. Ogni giorno avrete a disposizione 9 ore lavorative che potrete gestire per guadagnare denaro o investigare sul caso.

Le missioni a tempo del precedente capitolo vengono definitivamente eliminate, lasciando al giocatore piena libertà di completare le attività meno frettolosamente. Beholder 2 è un punta e clicca che non si limita solo ad enigmi o dialoghi ma anche ad offrire al giocatore piena libertà di decisione sul da farsi, da come agire a cosa rispondere o in che modo procedere con il lavoro.

Un titolo originale quanto coinvolgente, in grado di intrattenervi per diverso tempo e che si lascia giocare ora dopo ora.

Beholder 2 Gameplay Trailer

 

  • 7/10
    Grafica - 7/10
  • 7.4/10
    Gameplay - 7.4/10
  • 8/10
    Trama - 8/10
  • 7.6/10
    Sonoro - 7.6/10
  • 7/10
    Longevità - 7/10
7.4/10
Condividilo

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy