Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: Recensioni

Blue nella terra dei Sogni: Il ritorno del Cieco – Recensione

Dopo La foresta invadente e Sad City, quest’oggi voglio condividere con voi la Recensione di Blue nella terra dei Sogni: Il ritorno del Cieco, il terzo volume della serie a fumetti di Davide Tosello, con il quale mi sono intrattenuto nel tardo pomeriggio di ieri, per condividere con voi le mie impressioni a riguardo. Il ritorno del Cieco prosegue il viaggio di Blue, nel tentativo di trovare un modo per sconfiggere la foresta nera che la perseguita. Nel nuovo volume farà la conoscenza di personaggi inediti e rivedrà volti conosciuti in passato, con riferimenti ad eventi accaduti nei precedenti numeri, che essendo stati lanciati un anno fa, consiglio caldamente di rileggerli prima di cimentarvi nel Ritorno del Cieco, il quale pone l’attenzione su un argomento attuale, al quale molti dovremmo fermarci a riflettere, dove finiscono i rifiuti che scartiamo giornalmente, di qualsiasi natura siano. Certo, oggigiorno a differenza di un tempo vi è la raccolta differenziata, tuttavia per troppi anni i rifiuti sono stati e sono ancora oggi in molti luoghi abbandonati a se stessi, in terra e nel mare, inquinando il pianeta terra e rendendolo un posto inabitabile.

Supporta Tech Gaming abbonandoti al canale Twitch (clicca qui) (collega Amazon Prime a Twitch cliccando qui) e/o acquista su Amazon (clicca qui),ENEBA (clicca qui) e/o Instant Gaming (clicca qui) oppure usando il codice creatore TGITA su Fortnite e/o nell'Epic Games Store

L’eccessiva presenza di rifiuti non riciclati ed inquinamenti vari rendono l’aria tutt’altro che sana, è interessante di come Davide Tosello narra tutto ciò in modo artistico ma in grado di far riflettere il lettore sull’importanza di preservare ciò che resta di buono della Terra, riportandola laddove sia possibile allo splendore di un tempo, con prati fioriti a vista d’occhio e acque limpide, nelle quali immergersi senza il rischio di imbattersi in un cumulo di rifiuti, i quali mettono a rischio sia gli umani che le specie animali che popolano gli abissi. Come sempre in alcuni momenti specifici Tosello si affida ad una tecnica a dir poco originale quanto geniale, proporre il titolo di un brano musicale che sprona il lettore a ricercarlo ed ascoltarlo, immergendosi appieno nella storia, non essendo possibile riprodurli dal fumetto stesso. Nel lungo viaggio che porterà Blue a fronteggiare e sconfiggere una volta per tutte la foresta nera e il Cieco, la protagonista imparerà a non fuggire più dal pericolo ma ad affrontarlo faccia a faccia.

Tra i temi trattati nel Ritorno del Cieco vi è il coraggio di affrontare e superare gli ostacoli della vita a testa alta, piuttosto che continuare a fuggire per sempre, la responsabilità nel prendersi cura del pianeta in cui si vive, evitando di lasciare ad altri il compito di fare il lavoro al proprio posto, e l’impegno nella lotta per la realizzazione dei propri sogni, i quali restano tali solo in coloro che non hanno la capacità di rimboccarsi le maniche per tramutarli in realtà. Un ostacolo per quanto spaventoso e difficile sembri in realtà è ben lontano dall’essere insormontabile. Personalmente credevo che al termine della lettura avrei visto la parola FINE, ma Tosello è riuscito a creare un colpo di scena da invogliare il lettore a voler scoprire di più, peccato che il prossimo numero arriverà tra un anno o forse più.

4.5
Condividilo

LIVE NOW! CLICK TO VIEW.
CURRENTLY OFFLINE
error: Questo contenuto è protetto e non può essere copiato!