Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: Anime e Film, Recensioni Anime e Film

Captain Tsubasa: Recensione sul Remake di Holly e Benji

Giusto in tempo per il lancio del videogioco ufficiale su Holly e Benji, quest’oggi voglio condividere con voi la Recensione del remake di Captain Tsubasa, distribuito nei formati DVD e Bluray come sempre da Anime Factory (Koch Media).

A distanza di tempo dalla commercializzazione delle serie animate originali in DVD, anche il remake giunge in Home Video, il quale cerca di essere il più fedele possibile all’opera originale ma con migliorie sia in disegni che animazioni oltre che un doppiaggio rinnovato.

Purtroppo però questa volta non vi troverete davanti un cofanetto con booklet cartaceo, svariati dischi e contenuti inediti, come avviene solitamente con tutti gli Anime distribuiti da Koch Media, ma 2 Bluray separati, con soli i primi 28 episodi che compongono l’arco narrativo degli studenti delle scuole elementari.

Captain Tsubasa Recensione

Tratto sempre dal Manga, è il terzo remake dell‘Anime, ambientato nel 2010, con la totale rimozione di riferimenti alla scarsa popolarità e competitività del calcio in Giappone. A differenza del titolo originale, il Remake è decisamente più moderno, con personaggi che utilizzano smartphone e computer.

Nonostante si tratti di un Remake, il nome dell’Anime ed i personaggi sono rimasti invariati. L’edizione italiana venne trasmessa per la prima volta in alla fine dello scorso anno, con la sigla scritta e cantata naturalmente da Cristina D’Avena. Il primo arco narrativo che è composto da 28 episodi si è concluso a Febbraio, ed è giunto solo ora a distanza di mesi nel formato Home Video.

Ciò significa che prossimamente arriverà il secondo e ultimo arco narrativo, incentrato sul periodo delle medie, composto sempre da una ventina di episodi. Come anticipato purtroppo non ci sono booklet cartacei o contenuti extra nei dischi, a parte naturalmente le sigle di apertura e chiusura e gli episodi.

Il giovanissimo Tsubasa sogna di vincere il Campionato mondiale di calcio. Trasferitosi per l’ultimo anno delle elementari nella prefettura di Shizuoka, decide di iscriversi alla scuola pubblica della città di Nankatsu anziché alla privata Shutetsu. L’incontro con il fenomenale portiere Genzo Wakabayashi, darà il calcio d’inizio alla sua avventura per diventare il miglior giocatore al mondo.

La serie è integrale e senza censure, con una qualità audio e video superiore a quella originale, essendo stata rifatta completamente, mantenendo alcuni contenuti, aggiungendone di nuovi e rimuovendo quelli obsoleti o comunque non adatti alla modernità. L’Anime arriva nella settimana di lancio del videogioco, che recensirò per voi appena possibile.

Grazie al Remake, coloro che non conoscono Holly e Benji potranno farsi un’idea dell’opera, nonostante l’Anime originale resti sempre una perla, dopottuto chi non ricorda gli sconfinati campi da calcio?

Gli autori si sono divertiti ad inserire del proprio, pur seguendo le orme lasciate dal maestro Yōichi Takahashi, cercando di mantenere intatta un’opera con la quale molti sono cresciuti.

Quante volte tornando da scuola vi siete seduti a tavola per vedere un nuovo episodio della serie? oppure attendere il con ansia il pomeriggio con una gustosa merenda? Senza contare le volte che si è cercati di imitare i famosi tiri dell’acquila visti nell’Anime o le tante e folli acrobazie che contraddistinguevano i campioni.

Ad ogni modo, pur non superando l’Anime degli anni 90, il Remake resta un lavoro ben fatto a suo modo, il quale ha tolto di mezzo il superfluo per incentrare l’attenzione dello spettatore solo sui momenti salienti.

Captain Tsubasa Trailer

3.5
Condividilo

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy