Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: Android e Stadia, iOS e MAC, PC, Recensioni Hardware

Creative Pebble V3: Recensione e Video

Di casse sul mercato ve ne sono molte, speaker bluetooth, speaker USB, casse economiche per PC e cosi via dicendo. Quest’oggi voglio condividere con voi la Recensione delle Creative Pebble V3, le nuove casse multiuso della celebre azienda, adatte ad ogni tipo di esigenza e dispositivo.

Purtroppo attualmente le casse non sono ancora acquistabili su Amazon, tuttavia se siete interessati potete sempre acquistare le Pebble V2 cliccando qui, le quali hanno un costo dimezzato rispetto le Pebble V3.

Le casse Pebble V3 di Creative come anticipato sono multiuso, il che significa che potete collegarle al PC, smartphone, tablet ed altri dispositivi, quali monitor, minipc, portatili, raspberry e cosi via dicendo, attraverso le connettività USB TypeA, USB Type-C, jack da 3,5mm e Bluetooth.

Come per le precedenti versioni il design viene mantenuto, con altoparlanti rivolti verso l’alto, al fine di migliorare ulteriormente il suono. Le casse Bluetooth di Creative hanno una potenza di massimo 16W, il che le rende soddisfacenti in Audio, naturalmente non aspettatevi alti e bassi eclatanti, ma il lavoro per cui sono state concepite viene svolto egregiamente.

Le casse Pebble V3 dispongono di una batteria interna, tuttavia per alimentarle bisogna collegare il cavo USB, il quale può essere usato anche per riprodurre il suono, se ad esempio collegate le casse al PC, smartphone o tablet attraverso la suddetta connettività.

Creative Pebble V3 Recensione

Come anticipato le casse possono essere utilizzate in molteplici modi, bisogna precisare su questo punto quanto segue:

  • Via Jack necessitano dell’alimentaizone USB
  • Via Bluetooth necessitano dell’alimentazione USB
  • Via USB Type-A o Type-C possono essere usate con il solo cavo

Se optate per il Bluetooth o Jack hanno comunque bisogno di alimentazione, potete collegare dunque il cavo USB ad una fonte esterna invece che al dispositivo stesso. Se ad esempio volete collegarle ad uno smartphone che non dispone di connettività Type-C e non potete ricorrere ad un adattatore, potete sempre sincronizzarle via Bluetooth e collegare le casse ad una presa di corrente di 5V per alimentarle.

Dalle Pebble V3 è possibile regolare il suono tramite l’apposita manopola. Le dimensioni sono di 123 x 120 x 118 mm con un cavo che collega le due casse lungo 1,35 m ed un cavo per il collegamento ad un dispositivo esterno lungo 1,2m.

Nella confezione troverete anche un adattatore che vi permette di collegare le Creative Pebble V3 via USB Type-A invece che Type-C. Ricapitolando dunque, se avete uno smartphone o tablete Android e iOS Type-C, vi basterà collegare il cavo e il gioco è fatto, se invece il dispositivo al quale volete collegare le casse non dispone di tale connettività, potete optare per il Jack (cavo escluso dalla confezione) o via Bluetooth, mentre nel caso di un PC con sole porte USB Type-A, l’addatore nella confezione.

Le casse sono portatili, leggere, compatte ma dal suono soddisfacente, considerando che si tratta pur sempre di un prodotto economico, il cui costo si aggira sui 40 euro circa ed offre una potenza di 16W.

Creative Pebble V3 Video Recensione

Condividilo

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy