Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: PC, PS4 e PS5, Recensioni Videogiochi, Xbox One e Xbox Series X

Desperados 3: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Quest’oggi vi porterò nel selvaggio West con la Recensione di Desperados III, pubblicato a distanza di bene “udite udite” 14 anni dal secondo capitolo.

THQ Nordic e Minimi Productions trasportano i giocatori in un ambientazione da film western, nella quale vestirete i panni di un cacciatore di taglie, collocandovi cronologicamente prima degli eventi del primo capitolo.

Dunque non vi troverete di fronte un sequel di Desperados 2 ma un prequel di Desperados.

Desperados 3 Recensione

Parto fin da subito avvisandovi che se avete nella mente titoli come Red Dead Redemption, mi dispiace deludervi ma Desperados ha meccaniche di gioco totalmente differenti.

Visuale isometrica (dall’alto), tanta narrazione e strategia, nonostante l’esplorazione dello scenario così come gli scontri con i nemici siano in tempo reale.

Desperados III non è dunque il classico strategico a turni e in stile XCOM, ma uno strategico in tempo reale nel quale dovrete studiare con attenzione maniacale ogni mossa che farete, anche la sola esplorazione dei dintorni.

Il gioco inizia con il cacciatore di taglie che giunge in un luogo apparentemente deserto in sella al suo nobile destriero. Inutile dirvi che qualora non abbiate mai giocato i precedenti capitoli vi è un generoso Tutorial pronto a illustrarvi tutto quello che c’è da sapere.

Nonostante le meccaniche di gioco non siano poi così complesse, viene offerta la possibilità al giocatore di rispolverare il manuale come si suol dire, illustrando le varie azioni che è possibile compiere in gioco, dagli spostamenti all’eliminazione o distrazione dei bersagli.

Il mondo di gioco è suddiviso in missioni, le quali è possibile ripetere in qualsiasi momento tramite la selezione dal menu principale, per cui non aspettatevi un mondo aperto liberamente esplorabile, ma scenari nei quali troverete nemici ed oggetti vari da raccogliere.

Dopo aver lanciato il gioco vi accorgerete che questi è totalmente in inglese, se vi recherete nelle Impostazioni noterete in Audio la possibilità di attivare per lo meno i sottotitoli in italiano, ciò vi consentirà di comprendere la trama se non masticate la lingua estera.

Ad ogni avvio della partita durante il caricamento verrà illustrato una sorta di riassunto della missione da portare a termine. Attraverso l’HUD è possibile tenere sotto controllo 4 comandi a disposizione, azionabili con le croci direzionali.

Obiettivi, per consultare info sulla missione, suggerimenti, registro dei dialoghi e distintivi. Visione, la quale consente di impostare una sorta di segnalino per raggiungere un punto più facilmente. Resa dei conti, che consente di simulare le proprie azioni e Centra visuale.

Se con lo stick analogico sinistro gestite il movimento del personaggio, con il destro invece la camera, e quest’ultima non seguendo automaticamente il giocatore, vi porterà a gestirla e spostarla di continuo, anche per analizzare i dintorni.

In alto invece sono presenti 2 ruote, la prima con gli equipaggiamenti a disposizione e l’altra dedicata ai protagonisti che controllerete nel corso dell’avventura, ognuno dotato di armi e oggetti di vario tipo, dal cacciatore di taglie armato fino ai denti al medico.

Il cacciatore di taglie può contare su una moneta per distrarre i nemici oltre che le armi da fuoco, il medico può curare se stesso o altri personaggi e cosi via dicendo. In qualsiasi momento potete passare da un personaggio all’altro.

Il sistema di salvataggio dei progressi viene gestito in 2 modi, manuale e automatico. Nel primo caso il gioco vi ricorda quando è stata l’ultima volta che avete salvato la partita, per tanto premendo il pulsante di Pausa potrete farlo in qualsiasi momento.

Il sistema automatico invece salva i progressi ogni qual volta raggiungete un determinato checkpoint, a voi la scelta a quale dei due sistemi affidarvi. Sempre dal menu di pausa potete riconsultare il Tutorial oltre che lo schema dei controlli, ricaricare la partita o tornare al menu principale per rigiocare una missione oltre accedere alle opzioni.

Il salvataggio manuale su PS4 avviene anche con la sola pressione del Touchpad, ciò evita di recarsi ogni volta nel menu di pausa per farlo. Come anticipato il gioco è isometrico, ossia ha visuale dall’alto come Diablo per intenderci, ciò vi consente di avere una panoramica generale sui dintorni.

I nemici sono armati fino ai denti, ma potrete rispondere al fuoco con le armi in dotazione, le quali possono essere recuperate e ricaricate nel corso dell’avventura.

Potete ad esempio aggirare i nemici per ucciderli alle spalle o tirando loro un coltello dalla distanza, aprire le danze dando vita ad una sparatoria in stile western oppure affidarvi a frane ed altri elementi presenti nello scenario.

Desperados III si suddivide tra esplorazione e scontri con i nemici, il tutto arricchito da continui dialoghi tra i protagonisti del gioco, in lingua inglese ma con i sottotitoli in italiano, qualora li abbiate attivati come illustrato inizialmente.

Se siete appassionati del genere XCOM resterete alquanto delusi, se invece lo odiate allora Desperados 3 potrebbe attirare la vostra attenzione, nonostante sia un titolo ben lontano da Red Dead Redemption.

Un gioco in cui la narrazione è profonda e merita di essere vissuta fino in fondo, e dove esplorazione e combattimento vengono dosati con il giusto equilibro, il tutto accompagnato da una colonna sonora tipica dell’epoca e da un comparto grafico accettabile.

Le zone sono prive di caricamento, per cui vi ritroverete ad esplorarle in modo continuato, affidando il caricamento alla sola suddivisione dei capitoli. In sostanza questo è ciò che Desperados 3 ha da offrire.

Desperados 3 Gameplay Trailer

  • 7/10
    Grafica - 7/10
  • 7.4/10
    Gameplay - 7.4/10
  • 8/10
    Trama - 8/10
  • 7.6/10
    Sonoro - 7.6/10
  • 8.5/10
    Longevità - 8.5/10
7.7/10
Condividilo

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy