Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: PC, PS4 e PS5, Recensioni Videogiochi, Switch

Destiny Connect: Tick Tock Travelers – Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Nippon Ichi Software torna con un nuovo capolavoro, mantenendo lo stampo delle sue avventure JRPG che da sempre contraddistinguono la saga, ed oggi voglio condividere con voi la Recensione di Destiny Connect: Tick Tock Travelers disponibile su PC, PS4 e Nintendo Switch. 

Destiny Connect: Tick Tock Travelers Recensione

Nonostante Destiny Connect esca in un periodo di titoli come Luigi’s Mansion 3, The Outer Worlds, MediEvil e Call of Duty Modern Warfare, riesce a ritagliarsi la sua fetta di pubblico. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Tick Tock Travelers narra la storia di un’adolescente di nome Sherry, la quale vive in un paesino in cui ogni anno si celebra il festival del tempo. La cittadina in cui vive è caratterizzata dalla presenza di un grosso orologio ispirato al Big Ben di Londra, con un’atmosfera che ricorda il Paese dei Misteri del Professor Layton.

Nel corso del Festival qualcuno o qualcosa blocca il tempo, congelando e condannando la città ed i suoi abitanti al sonno eterno, ad eccezione di Sherry e pochi altri rimasti illesi dall’incantesimo. Toccherà alla protagonista di questa nuova avventura e dei suoi compagni di viaggio risolvere il mistero.

 

Dopo una lunga introduzione nelle quale avrete la libertà di esplorare la cittadina e dialogare con i suoi abitanti, assisterete ad una cutscene che darà il via all’avventura. Il gioco inizia all’interno dell’abitazione della bimba, dove verrà illustrato fin da subito il sistema di combattimento a turni, attraverso un programma televisivo.

Durante gli scontri sulla sinistra verranno mostrate le icone dei personaggi a cui toccherà eseguire l’azione, mentre come accade in ogni JRPG che si rispetti avrete la possibilità di attaccare, difendervi e ricorrere all’inventario per richiamare oggetti consumabili di vario tipo.

Nel corso delle esplorazioni potrete contare sulla presenza nell’angolo in alto a destra dello schermo, di un radar che può essere ingrandito o ridotto e che mostra l’obiettivo da raggiungere e l’ambientazione dove vi trovate ma con visuale isometrica.

Premendo il menù di pausa è possibile accedere agli oggetti, equipaggiamenti, abilità, party, salvare o caricare i progressi e alle impostazioni di gioco. In Items sono racchiusi gli oggetti raccolti nel corso dell’avventura, i quali si suddividono in consumabili, equipaggiamenti, ingranaggi, altri o di valore.

In equipaggiamenti invece è riportato tutto ciò che indossate con ogni personaggio del party, dalle armi agli indumenti, i quali conferiscono non solo un’aspetto differente ma anche valori di attacco, difesa, velocità, precisione e agilità.

In Skills come suggerisce il nome stesso sono riportate le schede tecniche comprensive di abilità di ciascun personaggio, con equipaggiamenti, caratteristiche tecniche ed una scheda che mostra la salute, i punti esperienza richiesti per il passaggio di livello e quest’ultimo.

Sconfiggendo i nemici si accumulano punti esperienza che permettono appunto il livellamento dei vari membri del gruppo, migliorando le statistiche, sbloccando varie abilità da equipaggiare e potenziare, le quali si suddividono in 3 blocchi.

Alcune abilità pensate per favorire gli attacchi dalla distanza, altre ravvicinate o di supporto per i compagni di squadra. Nel corso dell’avventura farete la conoscenza di vari personaggi che potrete ingaggiare nella squadra, gestendola direttamente dall’apposito menu.

Inutile dire che non mancano all’appelo le monete, rappresentati da ingranaggi che possono essere utilizzati per fare acquisti presso i negozi, ottenendo consumabili ed equipaggiamenti vari.

Il tutto realizzato con uno stile grafico che fonde l’Anime al 3D e prende alcune caratteristiche dalla serie Il Professor Layton, con una colonna sonora rilassante e piacevole da ascoltare, la quale prende il sopravvento sul doppiaggio, affidando la gestione dei dialoghi sia nelle cutscene che in gioco solo ai sottotitoli, purtroppo in lingua inglese.

Ottima la longevità del titolo, la quale vi lascerà incollati alla storia per svariato tempo, lo stesso vige per il comparto tecnico che riesce a bilanciare risoluzione e frame rate su PS4, meno invece su Nintendo Switch.

Destiny Connect Tick Tock Travelers è un’avventura che vi conquisterà fin da subito, a patto che siate appassionati di JRPG con combattimenti a turni. L’assenza purtroppo del supporto italiano potrebbe mettere i bastoni tra le ruote a coloro che non masticano la lingua estera, nonostante il gameplay sia così intuitivo da condurre quasi per mano il videogiocatore fino ai titoli di coda. 

Destiny Connect: Tick Tock Travelers Gameplay Trailer

  • 8.4/10
    Grafica - 8.4/10
  • 7.5/10
    Gameplay - 7.5/10
  • 7.6/10
    Sonoro - 7.6/10
  • 8.5/10
    Trama - 8.5/10
  • 8/10
    Longevità - 8/10
8/10
Condividilo

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy