Tech Gaming
Social Network

Segui Tech Gaming sui Social Network per restare aggiornato su tutte le novità in tempo reale (clicca qui)

Filed under: Recensioni

Endling – Extinction is Forever: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Di videogiochi sulle volpi ce ne sono svariati, sopratutto lanciati bene o male nel medesimo periodo, ma quello di cui voglio parlarvi oggi si distacca dalla massa per la sua unicità, a seguire dunque la Recensione di Endling: Extinction is Forever, lanciato di recente su PC e Console. Annunciato e mostrato durante un evento estivo dedicato agli Indie, Endling narra la storia di una volpe ed i suoi cuccioli, la quale dovrà affrontare trappole ed umani per ritrovare uno dei suoi figli, rapito da un cacciatore e riportarlo a casa. Nel corso dell’avventura oltre a preoccuparvi di seguire le tracce ed evitare le trappole, dovrete assicurarvi di sfamare i cuccioli, proteggerli tornando al rifugio all’alba. Durante la notte dovrete cacciare animali selvatici e allo stesso tempo proseguire con la trama, narrata attraverso delle cutscene, dove la musica è la vera protagonista, la quale aggiunge quel tocco di sentimentalismo che rende l’esperienza davvero emozionante.

Scopri le Migliori Offerte Gaming su Amazon (clicca qui) Eneba (clicca qui) Instant Gaming (clicca qui) e CDKeys (clicca qui)

Il gioco parte subito con la fuga della volpe da una foreste incendiata, dove la mano dell’uomo ha causato ancora una volta un pericolo per le specie del posto. Dopo aver trovato un rifugio da alla luce dei cuccioli, dando inizio alla vera e propria avventura, il tutto ambientato in uno scenario innevato che si estende sia in verticale che orizzontale, un 2D unico nel suo genere, il quale pur essendo lineare, vi porterà a procedere per vie alternative in caso di ostacoli o vicoli ciechi, tornando spesso sui vostri passi, anche solo per recuperare del cibo o seguire le tracce del cacciatore. Usando il fiuto vedrete comparire sullo schermo una scia che muta colore per differenziare le prede da cacciare dall’odore emanato dal cacciatore. Attraverso l’hud potete tenere traccia sia della barra vitale che dei cuccioli, con la possibilità di sbloccare automaticamente nuove abilità per gli stessi col progredire della storia.

I cuccioli impareranno a saltare, correre e nuotare, cacciare in modo autonomo, e vi torneranno utili per superare gli ostacoli proposti. Inutile dirvi che in alcuni casi lo stealth ricoprirà un ruolo chiave per evitare di essere catturati dagli abitanti della zona, per tale motivo risulterà di vitale importanza tornare alla tana prima che sorga il sole. Endling si suddivide in giornate, trascorrerete molto tempo a sfamare i cuccioli e indagare per ritrovare il figlio scomparso, un’avventura emozionante, la cui musica è la vera narratrice, trattando tematiche come i danni causati dall’uomo al mondo animale. Non ci sono indicazioni o obiettivi da completare, istruzioni che vi guideranno per mano verso i titoli di coda, dovrete semplicemente esplorare ed avere un pò di buon senso, seguire le tracce e vivere come vivrebbe una volpe, consultando la mappa in qualsiasi momento per orientarvi ed accedere alle zone sbloccate nel corso del tempo. Il tutto rappresentato da uno stile grafico voxel, che gli amanti del genere trovereranno indubbiamente di proprio gradimento.

7/10
Condividilo