Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: PC, PS4 e PS5, Recensioni Videogiochi, Xbox One e Xbox Series X

Goosebumps Dead of Night: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Piccoli Brividi è tornato con Goosebumps Dead of Night, ed oggi voglio condividere con voi la Recensione dopo aver passato diverse ore in sua compagnia.

Goosebumps Dead of Night Recensione

Goosebumps Dead of Night è un Survival Horror in prima persona, nel quale vestite i panni di un protagonista apparentemente sconosciuto, che si troverà nell’abitazione di Robert Lawrence Stine, l’autore dei romanzi horror Piccoli Brividi.

Il gioco è la trasposizione videoludica dei Film con protagonista Jack Black, sviluppato in Unity con doppiaggio in inglese ma supportato dai sottotitoli italiani.

Goosebumps Dead of Night vi porterà ad esplorare diverse località ispirate alla controparte cinematografica, dall’abitazione al giardino ed un’altra manciata di località, nelle quali sono presenti alcuni dei tanti mostri creati dall’autore.

Nel corso dell’avventura dovrete recuperare le pagine di un libro nascoste dal malvagio Slappy e compiere altre azioni, prestando attenzione a non finire nelle grinfie dei mostri che si aggirano nei luoghi.

Dalla donna zombi al pagliaccio assassino, passando per il lupo mannaro, le api, la strega e molti altri. Ogni mostro apparirà nei livelli solo in specifiche circostanze, ad esempio il pagliaccio arriverà se resterete per troppo tempo al buio.

Come ogni Survival Horror non avrete nulla con il quale difendervi per la maggior parte del tempo, ma dovrete solo sgattaiolare per non farvi vedere, correre per trovare il primo riparo dove nascondervi in stile Outlast, mentre verrete accompagnati dalla voce di Staine e dalle sue indicazioni.

In qualsiasi momento potete consultare l’obiettivo da portare a termine ma non avrete una mappa con la quale orientarvi, ciò vi porterà spesso a girovagare per le medesime stanze, aiutati solo dalla vibrazione del controller, che segnalerà la presenza di un oggetto da raccogliere.

Non mancano all’appello scarejump, momenti nei quali resterete in tensione con la paura di essere scoperti dal mostro di turno, sopratutto a causa dei rumori molesti che condiscono l’esperienza di gioco, come porte che si aprono, urla e versi vari.

Sul fronte grafico il titolo lascia decisamente molto a desiderare, dando la sensazione di trovarsi più di fronte un gioco di vecchia generazione che attuale, dalla modellazione degli scenari ai personaggi.

A peggiorare la situazione vi sono i movimenti legnosi del protagonista, il quale potrà contare solo su corsa, camminata e interazione con i vari oggetti incontrati.

Su console viene offerta la possibilità di abilitare il V-SYNC fino a 2 livelli, opzione disattivata di default e altamente consigliata, se non volete ritrovarvi a giocare con scatti e righe in bella vista durante il movimento della camera.

Nel corso dell’avventura mi sono imbattuto in cali di frame rate, collisioni discutibili e momenti nei quali pur interagendo con una porta aperta questa non non si chiudeva, finendo inevitabilmente tra le grinfie di un mostro.

Morire in Goosebumps Dead of Night è estremamente semplice, non essendoci una barra della vita a disposizione, una volta acciuffati dal mostro di turno scatta il gameover, riprendendo la partita dall’ultimo checkpoint raggiunto.

Nonostante la presenza di enigmi, questi sono facilmente risolvibili, portando il giocatore ai titoli di coda in una manciata di ore. Un titolo che purtroppo non rende giustizia al film, il cui annuncio e rilascio è avvenuto nel giro di poco tempo.

Un gioco il cui gameplay è consigliato più su PC che Console, dove quest’ultima versione appare mal ottimizzata.

Goosebumps Dead of Night Gameplay Trailer

  • 5/10
    Grafica - 5/10
  • 4/10
    Gameplay - 4/10
  • 5/10
    Trama - 5/10
  • 6/10
    Sonoro - 6/10
  • 7/10
    Longevità - 7/10
5.4/10
Condividilo

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy