You cannot copy content of this page
Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: PC, PS4 e PS5, Realtà Virtuale e Aumentata, Recensioni Videogiochi

Intruders: Hide and Seek – Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Quest’oggi vi porterò nella realtà virtuale con la Recensione di Intruders: Hide and Seek, un thriller disponibile sia su PC con supporto Oculus Rift che Playstation 4 via Playstation VR, giocabile anche senza visore. 

Intruders: Hide and Seek Recensione

Come anticipato Intruders è giocabile sia con che senza visore, nonostante la vera esperienza di gioco risieda proprio in realtà virtuale. In Intruders vestite i panni di un bambino di 10 anni, il quale si ritrova intrappolato nella sua stessa dimora, dopo l’irruzione in casa da parte di alcuni malviventi.

Una volta nascosta la sorella in una panic room, Ben dovrà muoversi nella casa evitando di essere scoperto dai ladri. Come suggerisce il nome stesso del gioco, le meccaniche sono puramente stealth, ciò significa doversi spostare di stanza in stanza silenziosamente e naturalmente in prima persona.

Giocarlo in realtà virtuale è decisamente tutt’altra cosa, in quanto Intruders permette ai giocatori di calarsi nella parte del bimbo, osservando gli ambienti con i suoi occhi.

 

Nessuna abilità particolare o equipaggiamento, per l’intera esperienza vi troverete a camminare, accovacciarci, nascondervi e gattonare di nascondiglio in nascondiglio, premendo i pulsanti sul controller a ritmo con i battiti cardiaci.

Di tanto in tanto capiterà di vedere i loschi individui che si aggirano per l’abitazione, che dovrete evitare per non ritrovarvi di fronte al gameover, il tutto in sole 3 ore di gioco. Intruders è un thriller che vi terrà con il fiato sul collo per l’intera durata, con la paura di esserti scoperti e acciuffati.

Giocarlo in prima persona tramite il visore è un’esperienza assolutamente consigliata, nonostante il comparto grafico non sia poi così realistico come ci si aspetta da un horror

 

I modelli poligonali dei personaggi difatti sembrano usciti da una brutta copia di Fortnite, con movimenti legnosi ed un gameplay alla lunga ripetitivo, nonostante l’idea di base non sia poi così male, sopratutto in VR

A migliorare la situazione vi è un comparto audio di tutto rispetto, il quale se ascoltato con le cuffie alimenta ulteriormente il panico ad ogni passo, conferendo al giocatore un pizzico di claustrofobia nei luoghi più stretti e oscuri.

Intruders si lascia giocare, sopratutto per la sua breve durata, con un comparto tecnico solido seppur non brillante, dove la semplicità dei controlli non necessita di un Tutorial approfondito, catapultando il giocatore nell’esperienza fin da subito. 

 

Intruders: Hide and Seek Gameplay Trailer

  • 5.5/10
    Grafica - 5.5/10
  • 7/10
    Gameplay - 7/10
  • 7.4/10
    Sonoro - 7.4/10
  • 7.7/10
    Trama - 7.7/10
  • 4.4/10
    Longevità - 4.4/10
6.4/10
Condividilo

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy