Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: Manga e Fumetti, Recensioni Manga e Fumetti

Leonid: I due albini – Recensione

Se mi seguite da tempo sapete che sto portando avanti diverse serie a fumetti, da Ernest e Rebecca a Batman/Fortnite ed altre. Quest’oggi voglio condividere con voi la Recensione di Leonid: I due albini, il primo numero di una nuova e interessante serie che ha destato il mio interesse, realizzato da Frèdèric Brrèmaud nei testi e Stefano Turconi in disegni e colori, pubblicato da Star Comics.

Disponibile su Amazon ad un costo di 10 euro circa, il primo volume di Leonid getta le basi su ciò che il lettore si troverà ad affrontare nel corso dei prossimi numeri, facendo già la conoscenza dei personaggi principali, la maggior parte felini, i quali si differenziano non solo in aspetto ma anche carattere, dal saggio e anziano eremita all’apparente fifone ma leale Leonid.

Il fumetto si apre con la presentazione di tutti i personaggi presenti nell’opera, con un’immagine ed una breve descrizione per ciascuno di essi, il che aiuta il lettore nella lettura dei dialoghi con la giusta interpretazione, facendosi un’idea dei personaggi con cui Leonid avrà a che fare. La prima cosa che salta subito all’attenzione riguarda il fatto che si tratti di una storia vera, basata su vicende realmente accadute in una fattoria francese, i cui protagonisti sono proprio gatti ancora in vita e presenti nel luogo.

Interessante l’idea di tramutare le vicende degli amici a 4 zampe in una storia a fumetti, dove gli umani passano in secondo piano, ponendo l’attenzione del lettore sugli animali, i quali ne avrebbero di storie da raccontare se solo fosse concesso loro il dono della parola. Ad ogni modo, Leonid vi porta nella menzionata fattoria, apparentemente tranquilla in principio, fino a quando una sera degli agnelli vengono trovati dissanguati, inizia così la caccia al colpevole.

Leonid, l’unico che avrà a cuore la cosa, deciderà di indagare ritrovandosi di fronte i colpevoli, il resto è storia come si soul dire. Nonostante il generoso numero di personaggi, nessuno di loro viene messo in disparte, almeno nel primo numero, ognuno ha il suo ruolo e importanza, l’entrata in scena ed i dialoghi, il che dimostra di come agli autori al di là della storia vera o meno, stia a cuore dare spazio a ciascun personaggio inserito nella trama, piuttosto che riempire l’opera di figure secondarie e prive di senso.

Da un lato vi sono cani,gatti e topi domestici, dall’altra invece i randagi, due mondi separati tra di loro ma non per Leonid. L’opera pone l’attenzione del lettore sull’importanza dell’amicizia, sulla fedeltà e la collaborazione, unire le forze per un bene superiore, mettendo da parte eventuali asti e differenze. Un fumetto che ha destato il mio interesse augurandomi che susciti anche il vostro. In attesa di scoprire come proseguirà la storia nel prossimo numero, vi ricordo che potete già acquistare I due albini.

3.5
Condividilo

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy