You cannot copy content of this page
Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: Android e Stadia, iOS e MAC, PC, Recensioni Videogiochi, Switch

Little Briar Rose: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Con l’arrivo sul mercato degli smartphone Android, ogni giorno nuovi sviluppatori propongono i propri progetti in Mobilità, giochi originali, divertenti e coinvolgenti, tra i tanti spicca Little Briar Rose, un’avventura grafica made in italy il cui successo ha decretato l’arrivo anche su Nintendo Switch, ed oggi voglio condividere con voi la Recensione.

Little Briar Rose Recensione

Dopo il lancio su iOS, Android e PC, Little Briar Rose arriva sulla console ibrida di Nintendo, ma di cosa si tratta? Scopriamolo insieme. Little Briar Rose è un’avventura grafica o punta e clicca volgarmente parlando, nel quale vestite i panni di un principe che deve salvare la principessa da un lungo sonno nella quale è caduta a causa di un’incantesimo, per farlo deve attraversare dei regni.

Ebbene si, Little Briar Rose è la trasposizione videoludica della fiaba della Bella Addormentata ma in chiave decisamente originale. Il principe non dovrà vedersela solo con la strega ma anche con una serie di enigmi che metteranno a rischio la propria vita.

La particolarità del gioco, a parte il comparto grafico decisamente originale che sembra uscito dalle vetrate di una chiesa, risiede nella trasformazione del principe in un rospo, gnomo o in altro al primo errore commesso durante lo svolgimento di un enigma.

La trasformazione del principe segnerà la fine del suo viaggio, toccherà al nuovo arrivato prendere il suo posto, ed è così che vi troverete nel corso dell’avventura a cambiare continuamente principe, nel tentativo di giungere ai titoli di coda.

Ogni principe varia in aspetto, abiti o colorazione, il cui arrivo viene presentato come foste in una fiaba, dopotutto lo è. Giocare è molto semplice, come ogni avventura grafica o punta e clicca che si rispetti basterà tappare sul personaggio oppure oggetto con il quale interagire per spostare automaticamente il principe.

Nel corso della storia vi imbatterete in diversi personaggi, alcuni secondari altri principali e dai quali otterrete degli enigmi da risolvere per proseguire ai regni successivi.

Il mondo di gioco è suddiviso per l’appunto in regni, una volta portati a termine tutti i luoghi avrete l’accesso al castello dove ad attendervi vi è la strega malvagia ed ovviamente la bella addormentata

Gli enigmi spaziano da quiz ai quali dovrete rispondere correttamente a minigiochi di vario tipo, in ogni regno avrete a che fare con giochi differenti che metteranno alla prova i vostri riflessi e intelletto.

Il tutto come anticipato realizzato con un comparto grafico unico nel suo genere, dagli scenari ai personaggi, i quali sembrano composti da tasselli di vetro, sfoggiando ambientazioni colorate e cartoonesche.


 

Anche il comparto Audio gioca bene le sue carte, proponendo una colonna sonora tipica di una favola con assenza del doppiaggio, lasciando ai sottotitoli il compito di narrare la storia. La longevità non è così generosa come ci si aspetta da un punta e clicca, considerando che il gioco è stato concepito inizialmente per dispositivi Mobile.

Nel complesso Little Briar Rose merita l’acquisto e di essere giocato fino in fondo, sia per premiare un team italiano che ha osato e lo ha fatto nel modo migliore possibile che per vivere una storia originale e divertente, impegnativa quel tanto che basta da tenervi incollati al display per alcune ore.

 

Little Briar Rose Gameplay Trailer

 

  • 8.4%
    Grafica - 8.4%
  • 7.8%
    Gameplay - 7.8%
  • 8%
    Sonoro - 8%
  • 8.5%
    Trama - 8.5%
  • 7.4%
    Longevità - 7.4%
8%
Condividilo

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy