Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: Android e Stadia, PC, PS4 e PS5, Switch, Xbox One e Xbox Series X

Little Nightmares 2: Cosa significa il finale

Entra nel canale Telegram(clicca qui) o Server Discord (clicca qui) per scoprire le migliori offerte Amazon, ENEBA, CD Keys e Instant Gaming!

Come Little Nightmares, anche il sequel una volta completato può lasciarvi più dubbi che risposte mentre cercate di dare un senso ai finali davanti ai titoli di coda. A seguire vi aiuterò a comprendere meglio il tutto, prendendo in esame anche gli eventi del precedente capitolo.

Prima di proseguire, avete già letto la Recensione di Little Nightmares 2?

Se non avete finito Little Nightmares e Little Nightmares 2, per non rovinarvi la sorpresa vi invito a farlo prima di proseguire con la lettura dell’articolo. Detto questo procediamo per gradi, avvisandovi ovviamente che ci saranno spoiler su spoiler.

Nel finale di Little Nightmares 2, Six lascia cadere nel vuoto verso un tragico destino Mono, cosa l’ha spinta a tale gesto? Mono nel corso dell’avventura ha un sacchetto in testa, per evitare di mostrare il suo volto, e un motivo di fondo c’è, anche se nel corso dell’avventura è possibile cambiare cappelli, tuttavia per Six, Mono resta sempre il ragazzo dal volto misterioso.

Perchè celarsi il volto? Presto lo capirete. Uno dei boss finali del gioco è un uomo alto e magro. Quando Six afferra Mono prima di lasciarlo cadere nel vuoto, questi non ha più il sacchetto in testa, dunque Six può vederlo nel volto e si accorge che in realtà Mono è molto simile all’uomo alto, per questo decide di lasciarlo cadere nel vuoto, per sbarazzarsi di lui.

Cadendo tra i bulbi oculari Mono troverà una sedia, sulla quale diventerà col tempo proprio quell’uomo. Qui dunque parte la prima spiegazione, ossia del fatto che Mono sia in grado di viaggiare nel tempo, dato che nel corso del gioco può manipolare le televisioni. Dopo aver vissuto la sua vita, decide di andare indietro nel tempo per evitare di diventare l’uomo alto, una sorta di redenzione, deciderà di celare il suo volto proprio per impedire a Six di riconoscerlo.

Tuttavia il suo piano fallisce e diventa ciò che voleva evitare. Durante le fasi finali dell’avventura affronterete un Mono diventato malvagio, dopo aver subito il tradimento da parte di Six. Questa è la spiegazione per il primo finale. Trovando e recuperando tutti i glitch si accede al finale segreto, il quale mostra una versione glitch di Six che indica il poster delle Fauci, l’ambientazione del primo capitolo.

L’uomo alto e magro compare già nel DLC The Secrets of the Maw, tramite uno schermo televisivo. Little Nightmares 2 dunque non è altro che un prequel del primo capitolo invece che un sequel. Il cadavere appeso nel primo capitolo, di cui si vedono solo le gambe, potrebbe essere proprio l’uomo magro.

Si pensa che la donna alta e magra che Six affronta al termine di Little Nightmares sia una versione futura della stessa, anche se alcuni ritengono che in realtà Six sia la figlia dell‘uomo magro e della donna del primo capitolo. A dimostrazione di ciò vi sono dei quadri nel precedente titolo.

Little Nightmares 2 dunque racconta il passato dell’Uomo Magro, mentre con Little Nightmares si arriva alla conclusione della storia, con una Six che dopo aver sconfitto la donna, diventa lei stessa malvagia, di conseguenza la nuova padrona delle Fauci.

Condividilo

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy