Tech Gaming
Social Network
Filed under: Recensioni

Marauders: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Uno dei distributori di videogiochi più noti è sicuramente Team 17, che tra i numerosi titoli portati sul mercato, troviamo capolavori come Thymesia e Yooka-Laylee. Con tale premessa quest’oggi voglio condividere con voi la Recensione di Marauders, lanciato di recente in Accesso Anticipato, il che significa che viene sviluppato e migliorato nel corso del tempo, dando però ai giocatori modo di cimentarsi nell’esperienza fin da subito, nonostante non sia un free to play ma venga venduto ad un costo di circa 30 euro su Steam. Parto subito anticipandovi che Marauders è uno sparatutto multiplayer tattico in prima persona, ambientato in un universo fantascientifico. Nei panni di un pirata spaziale dovrete collaborare con la squadra, composta da un massimo di 3 giocatori, pere recuperare bottini, fabbricare armi o equipaggiamenti e sopravvivere a intense battaglie, ripulendo navi spaziali non solo dai nemici ma anche da tutto ciò che di prezioso potrebbe tornarvi utile. Al termine di ogni partita riceverete una certa quantità di denaro, che potrete utilizzare per acquistare oggetti utili, tra cui armi, viveri ed armature. Prima di catapultarvi nella partita potrete scegliere il loadout, fabbricare nuove armi ed equipaggiamenti, darvi al commercio, cambiare l’aspetto del personaggio, scegliere i contratti da portarte a termine ed altro ancora.

Il tutto viene gestito da slot, avrete a disposizione un inventario in cui anche acqua e cibo occuperanno spazio prezioso, dunque dovrete imparare a gestire al meglio lo zaino. All”inizio di ogni partita dovrete dirigervi alla base avvversaria, dove fare piazza pulita di nemici e bottino, affrontando sia squadre controllate da altri giocatori che avversari gestiti dall’intelligenza artificiale. Ottenendo XP potrete migliorare il vostro personaggio, sbloccando nuovi oggetti da equipaggiare. Marauders si suddivide in due parti, non è solo uno sparatutto in prima persona ma anche uno sparatutto spaziale a bordo di navicelle, che potrete sia spostare nello scenario che utilizzarle per abbattere gli avversari, nemmeno foste in Star Wars. Le navicelle possono essere potenziate e costruite con le risorse razziate, dunque le razzie che farete punteranno anche e sopratutto a rendere la vostra navicella più resistente, potente e veloce, dato che è il mezzo di trasporto che vi servirà per raggiungere i luoghi dove arraffare il bottino, custodito gelosamente dai nemici di turno, armati fino ai denti e pronti a tutto per eliminarvi, dunque la collaborazione con gli altri membri dell’equipaggio risulterà di vitale importanza, essendo un gioco multiplayer co-operativo.

Come detto Marauders è in Accesso Anticipato, ma nonostante ciò vanta una quantità generosa di contenuti, dalle personalizzazioni alle attività da portare a termine, con scenari spaziali curati nei minimi dettagli, sia per le ambientazioni esterne che interne, con un buon arsenale a disposizione, proveniente dai più importanti conflitti mondiali. Nei raid potrete sia saccheggiare navi nemiche che raggiungere i punti indicati, dove uccidere i nemici, arraffare il bottino e fare attività varie. Spetterà dunque a voi decidere se dedicarvi ad abbattere le navicelle per poi scoprire se c’è qualcosa da poter recuperare, o se dirigervi direttamente sul posto in cui i giocatori si danno battaglia per portare a casa le risorse disponibili, confrontandosi sia con altre squadre che l’IA. Maurders è l’Escape from Tarkov spaziale, da cui prende spunto sotto alcuni aspetti, proponendo un’ambientazione che gioca bene le sue carte per offrire ai giocatori un’esperienza immersiva e coinvolgente, con un framerate stabile che non scende a compromessi con un comparto grafico curato.

7/10
Condividilo