Tech Gaming
Menù Mobile
SOCIAL:
Filed under: Recensioni

Marvel’s Guardians of the Galaxy: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Dopo Marvel’s Avengers, Eidos e Square Enix portano su PC e Console un nuovo gioco dell’universo Marvel’s, incentrato questa volta sui Guardiani della Galassia. A seguire dunque la Recensione di Marvel’s Guardians of the Galaxy. A differenza di Avengers, dove era possibile vestire i panni di ciascun vendicatore, in Guardiani della Galassia il protagonista è Star Lord, con la possibilità di contare sull’aiuto dei compagni di squadra in combattimento, equipaggiato con pistole elementali, stivali-razzo e in grado di sferrare calci acrobatici.

Scopri le migliori Offerte Gaming su Amazon (clicca qui), ENEBA (clicca qui), Instant Gaming (clicca qui) e CDKeys (clicca qui), oppure entra nel canale Offerte su Telegram (clicca qui) o Discord (clicca qui). Acquistando dai link forniti supporterai Techgaming.it

Dimenticate ciò che avete visto e appreso nei Film della serie, il videogioco propone una storia inedita, un’interpretazione completamente nuova ma fedele sul salvataggio dell’universo da parte dei guardiani. Guardians of the Galaxy si apre con uno Star Lord giovane, alle prese con le sue passioni adolescienziali, prima di risvegliarsi all’interno dell’astronave che lo porterà verso la sua prima missione, affiancato dagli altri membri dell’equipaggio e guardiani della galassia. Torna nuovamente la camera in terza persona, la quale viene in alcuni casi sostituita temporaneamente dalla soggettiva, dando la sensazione al giocatore nelle cutscene di vestire realmente i panni di Star Lord.

Marvel’s Guardians of the Galaxy è un action con elementi RPG, come la possibilità di livellare il personaggio sbloccando nuove abilità o personalizzarne il completo, lo stesso vale per gli altri membri della squadra, nonostante questi siano richiamabili in combattimento o durante l’esplorazione sfruttando le loro abilità passivamente. Nel corso dell’avventura assisterete a svariati dialoghi tra i guardiani, con la presenza della scelta multipla, il tutto con doppiaggio in italiano, il quale rende giustizia all’opera originale. Esplorando gli scenari potete imbattervi in materiali e collezionabili vari da raccogliere per lo sblocco di nuovi completi e non solo, in ambienti che nonostante siano per lo più guidati, dunque meno aperti rispetto quelli visti in Avengers, celano segreti.

Pur essendo strutturato in missioni, un’altra differenza risiede nel fatto che queste siano rigiocabili sottoforma di capitoli dal menu principale, dunque una volta raggiunti i titoli di coda avrete concluso l’avventura. Al fine di rendere l’esperienza quanto più gradevole possibile a tutti i giocatori, il team di sviluppo ha pensato bene di introdurre ben 3 livelli di difficoltà, il primo rivolto a chi non è amante della sfida ma vuole godersi la storia, il secondo per chi cerca un minimo di sfida ma senza ritrovarsi nella frustastazione di non riuscire a vincere gli scontri, e il terzo per chi non teme il pericolo. Da elogiare la generosa presenza di opzioni che consentono di personalizzare la difficoltà, come la durata del tempo di ricarica dei guardiani, i danni inflitti, i danni subiti, il timer morte, la rigenerazione dello scudo e molte altre.

In qualsiasi momento premendo il touchpad del Dual Sense (nel mio caso) è possibile sbloccare nuove abilità e cambiare costumi ai guardiani, acquistare ed equipaggiare i vari accessori per Star Lord, mediante le due valute presenti, consultare il tutorial ed informazioni sul mondo di gioco, dai guardiani ai nemici, le creature, i luoghi ed oggetti, info rivolte per lo più ai topi di biblioteca, vale a dire ai giocatori più curiosi di approfondire ogni aspetto dell’universo dei Guardiani della Galassia. Il titolo suddivide l’esplorazione ai combattimenti, quest’ultimi distribuiti in modo tale da adattarsi perfettamente all’intera esperienza, con scontri di breve ma intensa durata dove sarete chiamati non solo all’uso delle abilità ed equipaggiamenti di Star Lord ma anche dei compagni di squadra, combinando le loro abilità.

Nessun Hud pronto a riempire il display, ad eccezione dei tutorial a comparsa non avrete mappe, radar, vitalità o altri elementi durante le fasi esplorative, permettendovi di osservare ogni dettaglio dello scenario per trovare e raccogliere i suoi segreti. Altra caratteristica da elogiare risiede nella possibilità di salvare e caricare la partita in qualsiasi momento, oltre natualmente la modalità foto con la quale immortalare con degli scatti i momenti più salienti dell’avventura. Sul fronte grafico il titolo presenta scenari, modelli ed animazioni dettagliati, merito dell’hardware di nuova generazione, con cali di frame rate assenti e tempi di caricamenti piuttosto rapidi, un’esperienza divertente e coinvolgente, merito sopratutto dei continui scambi di battute tra i protagonisti.

8.5/10
Condividilo

LIVE NOW! CLICK TO VIEW.
CURRENTLY OFFLINE