Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: PC, PS4 e PS5, Recensioni Videogiochi

Nioh: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

A distanza di anni dal lancio su PS4, la saga di Nioh arriva su PS5 con una Collection, la quale include sia Nioh che Nioh 2, con tutti i DLC e le migliorie per rigiocarli al meglio su console di nuova generazione. Quest’oggi voglio condividere con voi la Recensione di Nioh, il capitolo che ha dato vita ad una nuova serie Souls rivolta agli appassionati del Giappone Feudale, ambientato nel 1600 tra miti e leggende.

Entra nei canali 📰 News (clicca qui), 🛒 Shop (clicca qui) e 💬 Gruppo Chat (clicca qui) di Tech Gaming su Telegram, in alternativa puoi entrare su 🎮 Discord (clicca qui)

A differenza del franchise Dark Souls e il recente Demon’s Souls Remake, Nioh propone una struttura di gioco suddivisa in scenari e dunque missioni, nonostante le ambientazioni siano liberamente esplorabili, con la possibilità di affrontare gli stage in singolo o co-operativa. Dopo aver portato a termine il prologo vi troverete di fronte la mappa del Giappone antico, suddivisa in 6 regioni, nelle quali sono collocate missioni primarie e secondarie, oltre punti di interesse che consentono di allenarsi, fabbricare equipaggiamenti, salvare la partita e cimentarsi in altre attività.

Durante lo svolgimento delle missioni vi imbatterete in santuari, presso i quali pregare per salvare i progressi, spendere amrita per lo sblocco di nuove abilità e potenziamenti, evocare un giocatore, ottenere le benedizioni dai Kodama, fare delle donazioni, cambiare spirito guardiano e altro ancora. Le missioni storia e le secondarie non sono le uniche che potrete affrontare, sulla mappa di gioco vi imbatterete anche nelle cosiddette Missioni Crepuscolo, pensate per mettere alla prova i giocatori ma allo stesso tempo consentire il farming di una generosa quantità di esperienza.

A differenza dei Souls, in Nioh la struttura di gioco permette di ripetere infinite volte ciascuna missione o boss, con la possibilità dunque di livellare velocemente, accumulando esperienza e non solo. La co-operativa viene gestita tramite due differenti modalità. Nella storia principale è possibile evocare un altro giocatore utilizzando degli appositi vasetti, in caso di morte il giocatore tornerà nel suo mondo, mentre nella modalità Torii si dispone di una barra condivisa, la quale ad ogni morte diminuisce, una volta svuotata riporterà entrambi i giocatori nella mappa del mondo.

Vendendo al Fabbro i propri equipaggiamenti si ottiene del denaro da spendere per l’acquisto di nuovi o il potenziamento di quelli in possesso, con la possibilità anche di scambiare armi ed armature in cambio di amrita, indispensabile per livellare. Nel corso dell’avventura potrete sbloccare numerose Skin tratte dagli alleati o addirittura boss, oltre numerosi equipaggiamenti da indossare ed armi da impugnare. Completando ciascuna missione si riceve la rispettiva ricompensa in esperienza e non solo.

Dalla forza alla vita, dallo spirito alla resistenza, ogni attributo presenta determinate caratteristiche, spetta al giocatore decidere se ritrovarsi un personaggio più forte ma lento o veloce ed agile ma meno resistente ai danni. In qualsiasi momento investendo una certa somma di denaro è possibile acquistare un particolare libro presso il Fabbro, il quale permette di azzerare le statistiche per poter nuovamente assegnare i punti agli attributi. Oltre gli attributi potrete sbloccare abilità per ciascun tipo di arma. Interessante la presenza di statistiche per ogni oggetto equipaggiato, dalle armi agli accessori.

In combattimento il protagonista potrà contare non solo su armi, oggetti e magie ma anche sullo spirito guardiano, una creatura dalle sembianze animali la cui energia si ricarica gradualmente. Sconfiggendo i boss o portando a termine delle missioni secondarie, è possibile ottenere nuovi spiriti che variano tra loro in caratteristiche ed abilità. Potenziare lo spirito con i punti amrita, permette al giocatore di usufruire di maggiore potenza di attacco o accedere a nuove abilità. Subendo danni la barra dello spirito diminuirà drasticamente fino ad esaurire il suo effetto. Con gli amrita dunque potrete potenziare il protagonista o lo spirito guardiano. Sono davvero numerose le armi che potrete impugnare, le abilità da sbloccare ed i potenziamenti da ottenere. Combinando i vari pezzi di armatura e le armi tra loro potrete costruirvi la build che preferite, in base al vostro stile di gioco.

Sul fronte grafico Nioh sfoggia scenari surreali e suggestivi, accattivanti e coinvolgenti, con una egregia modellazione poligonale e animazione dei boss, senza scendere a compromessi con il framerate, il quale resta stabile grazie alle potenzialità dell’Hardware. Da elogiare sopratutto la colonna sonora, la quale presenta melodie piacevoli da ascoltare e che vi resteranno impresse nel tempo, sopratutto quella che udrete al gameover. Molto generosa la longevità, sia del titolo base che di tutti i DLC rilasciati nel tempo. Numerose le missioni primarie e secondarie da completare, con la possibilità di sbloccare una nuova difficoltà ogni qual volta porterete a termine la difficoltà in corso, permettendovi di ottenere sempre nuovi e migliori equipaggiamenti per un totale di quasi 10 run. Nioh vi terrà incollati allo schermo per un tempo piuttosto generoso, la dimostrazione di come i Souls abbiano ancora molto da offrire, una perla che merita la vostra attenzione, sia che siate appassionati del genere che del Giappone feudale.

10/10
Condividilo

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy