Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: PC, Recensioni Videogiochi

Potentia: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Se mi seguite da tempo come sapete tratto non solo Tripla A ma anche Indie e giochi minori, questi ultimi spesso passano inosservati sia perchè sono sviluppati e distribuiti da aziende sconosciute, che lanciati in un momento inopportuno, quando titoli di maggiore spessore la fanno da padrone.

Quest’oggi voglio condividere con voi la Recensione di Potentia, sviluppato dallo studio turco Willy Pumpkin, le cui meccaniche ricordano vagamente quelle di The Last Of Us, premettendo che è stato sviluppato con un budget decisamente ridotto. Potentia è uno sparatutto in terza persona, il quale permette di affrontare l’avventura in 3 differenti livelli di difficoltà.

Dimenticatevi l’open world, perchè in Potentia seppur gli scenari siano apparentemente generosi in termini esplorativi, sono delimitati al punto da portare per mano il giocatore fino ai titoli di coda, senza offrire poi troppa libertà di esplorazione, nonostante spulciando a destra e manca vi imbatterete in munizioni ed altri oggetti utili, come ad esempio armi, medikit e documenti vari.

Da elogiare la diversificazione delle armi, le quali spaziano dalla classica pistola al fucile a pompa, fucile automatico, arco con le frecce ed altre ancora, con un feedback piuttosto soddisfacente, discutibile invece il tempo eccessivo richiesto sia per il cambio di arma che per la ricarica. Il sistema di combattimento non è solo incentrato sulle armi da fuoco o da mischia, ma anche sullo stealth, il quale permette al giocatore di superare delle sezioni ed annientare i nemici senza dare nell’occhio, evitando dunque di sprecare munizioni.

Le ambientazioni spaziano da una città in rovina alla foresta, un piccolo villaggio ed altre ancora, le quali pur essendo state realizzate con un budget ridotto sono piuttosto soddisfacenti in termini di modellazione, nonostante sia inevitabile a volte avere la sensazione di trovarsi in uno scenario spoglio e privo di vita, dove l’interazione è ridotta all’osso, se non fosse per una manciata di nemici e qualche oggetto sparso in giro.

Certo, il team di sviluppo è decisamente piccolo e non dispone del budget di un Tripla A, ma certi difetti vanno pur sempre menzionati, da una discutibile modellazione dei personaggi alle loro animazioni piuttosto abbozzate, senza contare il labiale che spesso non è in sincrono con il doppiaggio. 5 le ore richieste a difficoltà media per portare a termine l’avventura, la quale lascia indubbiamente dell’amaro in bocca, con la fatidica frase “si poteva fare di più”, ma dopotutto è pur sempre un titolo minore, sviluppato da un’azienda piuttosto sconosciuta.

Il team di sviluppo ha optato per una camera in terza persona , la quale permette di ammirare l’intero personaggio in lontananza durante la camminata o corsa, avvicinandosi mentre si mira con le armi, mettendo in risalto per lo più le stesse, con un mirino che permette facilmente di colpire i bersagli. Nel corso dell’avventura a volte verrete aiutati da personaggi secondari controllati dal computer, sopratutto durante le frenetiche sparatorie.

L’aspetto del protagonista è un forte richiamo al Joel di The Last Of Us, con doppiaggio naturalmente in inglese. Non aspettatevi di certo un capolavoro, Potentia è uno sparatutto sviluppato con un budge piuttosto ridotto, che vi porterà via una manciata di ore.

5.5/10
Condividilo

Se vuoi supportare Tech Gaming gratuitamente, puoi farlo seguendo i Social:

Se vuoi Supportare Tech Gaming economicamente, puoi farlo come segue:

Tech Gaming offre a Follower e Abbonati del canale Twitch dei Giochi GRATIS, per maggiori informazioni clicca qui

Il tuo supporto è molto importante per mantenere vivo e aggiornato il portale!

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy