Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: PC, PS4 e PS5, Recensioni Videogiochi, Switch, Xbox One e Xbox Series X

Project Warlock: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Il 2020 è l’anno di DOOM, a dimostrazione di ciò non vi è solo il lancio dell’ultimo capitolo dell’FPS più frenetico prodotto da id Software e distribuito da Bethesda, ma anche le tante copie e tributi ideati da sviluppatori Indie nel corso dell’anno.

Con questa premessa oggi voglio condividere con voi la Recensione di Project Warlock, un FPS che strizza l’occhio non solo a DOOM ma anche ai Quake e Wolfenstein degli anni 90, uno sparatutto in prima persona dove violenza e pixelart sono di casa.

Disponibile da qualche giorno su PC e Console, Project Warlock vi conquisterà fin da subito qualora siate fan del genere e cresciuti negli anni 90 con gli sparatutto menzionati, ma procediamo per gradi ed analizziamo il titolo nel dettaglio.

Project Warlock Recensione

Project Warlock vi fa vestire i panni di un individuo che ha una sola missione da portare a termine, trucidare ogni mostruosa creatura nella quale si imbatterà durante i tanti ma non troppo livelli che compongono l’avventura.

Project Warlock come anticipato è un FPS frenetico, impegnativo e punitivo, dove sangue ed orrori di ogni tipo la fanno da padrone. Il gioco inizia in un livello introduttivo, nella quale vengono illustrate le poche ma essenziali meccaniche da padroneggiare.

Visuale in prima persona, stile grafico ispirato ai classici degli anni 90 ma con l’aggiunta di un cell shading dai tratti oscuri. I movimenti del personaggio sono estremamente veloci, ciò porterà i giocatori che sono cresciuti con DOOM, Wolfenstein e Quake ad essere a proprio agio.

Inizialmente avrete a disposizione una sorta di tridente, in grado di sparare delle raffiche energetiche ed un’ascia, con le quali trucidare i nemici nei vari Dungeon, ma esplorando gli stessi è possibile trovare nuove armi o sbloccarle e migliorarle tramite l’HUB.

Al termine di ogni missione tornerete alla base, dove potrete non solo selezionare la missione da giocare ma anche migliorare e potenziare gli attributi del protagonista, utilizzando i punti esperienza ottenuti dal livellamento, o gli equipaggiamenti con le stelle raccolte.

Potrete incrementare forza, difesa ed altre caratteristiche, sbloccare armi e magie di vario tipo. Ebbene si, in Project Warlock potrete usare armi da mischia, da fuoco, magie o elementi negli scenari per eliminare i nemici, come ad esempio delle casse esplosive.

Nonostante venga offerta al giocatore la possibilità di selezionare la difficoltà, Project Warlock non fa sconti a nessuno e risulta punitivo e impegnativo anche a Principiante, causando la morte del giocatore di continuo, e perdendo tutto ciò che è stato raccolto.

I nemici sono letali e numerosi, portandovi spesso a girare attorno agli stessi mentre li colpite, per avere una qualche speranza di uscirne indenni, considerando che gli ambienti sono davvero ristretti.

Corridoi, porte da sbloccare con le chiavi, celle che celano oggetti consumabili ed equipaggiamenti ma anche tanti mostri, questo è Project Warlock. Se provenite da DOOM, Quake e Wolfenstein degli anni 90 avrete famigliarità non solo con i comandi di gioco ma anche con gli ambienti.

Sparando o colpendo i nemici questi esploderanno, riempendo lo schermo di sangue e carcasse ed è inutile dirvi che negli scenari troverete spesso resti umani ed altri orrori tipici del genere.

Project Warlock è un FPS impegnativo, frentico e che metterà a dura prova la vostra pazienza. Vi ritroverete a ripetere gli stessi livelli all’infinito, ma per lo meno ci avrete guadagnato in esperienza.

Project Warlock Gameplay Trailer

  • 6.5/10
    Grafica - 6.5/10
  • 7.6/10
    Gameplay - 7.6/10
  • 5.6/10
    Trama - 5.6/10
  • 7.6/10
    Sonoro - 7.6/10
  • 7.7/10
    Longevità - 7.7/10
7/10
Condividilo

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy