Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: PS4 e PS5

PS5 messa a nudo: Ecco come Sony ha risolto il problema del riscaldamento della console

Manca un mese al lancio di PS5, Sony quest’oggi ha denudato la console, privandola dei suoi componenti interni, e facendo di loro un pubblico spettacolo.

PS5 non ha più segreti, Sony ha realizzato un video teardown per mostrare al pubblico il sistema adottato per la dissipazione del calore, che come sapete su PS4 è un problema non indifferente.

Se avete una PS4, sicuramente l’avrete sentita almeno una volta decollare verso lo spazio, sopratutto in Call of Duty Modern Warfare. Aprendo la console e cambiando la pasta termica presente sulla CPU, oltre a fare una bella pulizia della ventola, in parte si risolve il problema, tuttavia dopo un certo periodo torna a galla.

PS5: Svelata la dissipazione della CPU

Sony con PS5 ha deciso di pensare ad un sistema che rendesse la console non solo performante ma anche silenziosa, in grado di dissipare al meglio il calore. Prima di parlarvi della dissipazione, analizziamo cosa la console ha da offrire in termini di connettività:

  • Una porta USB Type-C e una seconda Type-A con supporto USB Hi-Speed
  • 2 porte Type-A con supporto USB Super Speed
  • Ethernet
  • Hdmi
  • Alimentazione

Alla base è presente uno stand per tenerla in verticale, realizzato in modo da agganciarsi alla console se si desidera posizionarla in orizzontale. Il vero spettacolo si trova all’interno, partendo proprio dal dissipatore, una ventola di generose dimensioni, che permette all’aria calda di fuoriuscire dalla console, evitando il surriscaldamento dei componenti.

Questa volta la CPU viene raffreddata da un sistema basato su metallo liquido, come illustrato nel video, il quale garantisce una temperatura ottimale alla CPU, impedendo l’odioso surriscaldamento, confermando quanto detto dagli youtuber giapponesi che hanno provato la console, ossia che la circolazione dell’aria è tiepida.

Sony svela che sarà possibile ampliare la memoria interna della PS5 con diversi tagli di SSD NVME PcIe 4.0 M.2, ossia 2230, 2242, 2260 e 2280

A seguire vi riporto il Teadown ufficiale di Sony:

Condividilo

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy