Tech Gaming
Menù Mobile
SOCIAL:
Filed under: Recensioni

Ratchet & Clank Rift Apart: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Se sietete cresciuti con Sony, saprete sicuramente che PlayStation ha diversi fiori all’occhiello come si suol dire, saghe videoludiche che da molti anni oramai accompagnano i giocatori, alcune destinate a durare poche generazioni, altre invece il cui successo permette alle stesse di sopravvivere alle tante alternative presenti sul mercato. Con questa premessa oggi voglio condividere con voi la Recensione di Ratchet & Clank Rift Apart, giunto di recente su PS5 con il primo titolo nextgen.

Certo, Ratchet & Clank è una saga piuttosto longeva, risalente all’epoca della PS2, la quale nel corso degli anni è riuscita a fare breccia nei cuori dei giocatori al punto da meritare un posto speciale anche su PS3, PS4, PSP, PSVITA e di recente PS5, l’unico platform sopravvissuto per tutti questi anni, tenendo presente che giochi come Sly Cooper, Jak & Daxer e pochi altri sono fermi oramai da diversi anni, ciò dimostra di come sia ai giocatori che a Sony stessa stia a cuore la saga di Ratchet & Clank.

Nel corso degli anni abbiamo asssitito a numerosi titoli, i quali dimostravano di come il team di sviluppo non voleva limitarsi solo a proporre nuove armi o ambientazioni ma introdurre meccaniche inedite al fine di portare sempre una ventata di aria fresca nella serie. Rift Apart è così importante per Sony come esclusiva PS5 al punto che gli è stato dedicato anche un Bundle, ma bando alle ciance e parliamo del gioco e di cosa ha da offrire, del perchè vale ogni centesimo speso per l’acquisto.

Per molti anni Ratchet è stato l’unico Lombax nell’universo, ma in Rift Apart si ritroverà di fronte una sua controparte femminile, appartenente ad una dimensione differente,nella quale naturalmente vivono anche versioni alternative di Clank, Quark e il malvagio Dr Nefarious,il villain per eccellenza e antagonista di questa storia. In occasione delle celebrazioni di Ratchet per il suo eroismo che lo ha portato a salvare più volte il suo pianeta e non solo, Clank decide di fargli il dono più grande, quello di aiutarlo tramite un dimensionatore a trovare i suoi simili, tuttavia il potente strumento finisce nelle mani del Dr Nefarious che non esita ad utilizzarlo per i suoi loschi piani, trasportando lui, Ratchet e Clank in una nuova dimensione, dove ironia della sorte una versione più malvagia e potente di Nefarious tiene l’universo in pugno.

Separati dal brusco incidente, Ratchet si troverà a collaborare con una controparte femminile di Clank mentre quest’ultimo farà la conoscenza di una Lombax femminile di nome Rivet. Ratchet & Clank Rift Apart porta in gioco nuovi mondi da esplorare, i quali risultano le controparti di quelli conosciuti in passato, con ambientazioni completemente inedite e naturalmente un vasto arsenale di armi e strumenti, alcuni provenienti dai vecchi capitoli della serie, altri nuovi e tutti da scoprire, con la possibilità di migliorare le loro capacità mediante l’acquisizione di potenziamenti. Certo, le meccaniche che da sempre contraddistiguono il franchise sono rimaste invariate, tuttavia le potenzialità di PS5 hanno permesso agli sviluppatori di eliminare i caricamenti e introdurre il supporto per feedback aptico e grilletti adattivi.

Ogni arma restituisce una sensazione unica quando la si utilizza, con differenti modalità di fuoco a seconda del tipo di pressione dei dorsali, merito per l’appunto dei grilletti adattivi, avvertendo nel controller tramite il feedback aptico sensazioni uniche anche durante la raccolta dei bulloni oltre l’intensità del colpo inferto ai nemici. Nel corso dell’avventura potrete vestire i panni di Ratchet e Rivet nelle esplorazioni e combattimenti, passando a Clank in alcune sezioni platform. Esplorando i pianeti potrete recuperare collezionabili, risorse per potenziare le armi mediante i tanti e tanti upgrade sbloccabili e strumenti utili per raggiungere zone inizialmente inaccessibili, alimentando di conseguenza il backtracking. Rift Apart è quel classico platform che come siete stati abituati in passato vi porterà ad esplorare i mondi in successione, per poi tornare a quelli già visita al fine di sfruttare nuove armi e potenziamenti ottenuti nel corso della storia.

Oltre le tante armi che potrete sbloccare e numerosi potenziamenti, il team di sviluppo ha pensato bene di preservare uno degli aspetti più interessanti del titolo, vale a dire la possibilità di sbloccare anche nuovi capi d’abbigliamento, i quali oltre a conferire al duo un’aspetto unico, offrono la possibilità di usufruire di vantaggi di vario tipo. Essendo incentrato sulle dimensioni, in Rift Apart spesso avrete a che fare con squarci dimensionali all’interno della medesima, permettendovi di raggiungere zone nelle quali cimentarvi in salti, acrobazie e ostacoli al fine di raggiungere il pezzo dell’armatura. Ancora più interessante è la presenza di una sorta di arena, nella quale potrete cimentarvi nello scontro con numerosi nemici a ondate e boss, sia per guadagnare un bel pò di bolt che sbloccare nuovi contenuti. L’Hardware di PS5 offre possibilità senza precedenti, come la creazione di mondi di grandi dimensioni e liberamente esplorabili, contando sulla presenza di una mappa per orientarsi e individuare missioni, collezionabili e risorse.

I pianeti sui quali atterrete sono dettagliati e generosamente grandi da esplorare, ricchi di segreti, personaggi con i quali interagire ed attività secondarie da portare a termine, con la possibilità di spostarvi velocemente grazie alle abilità del duo. In ciascuna ambientazione potrete spendere i bolt ottenuti presso lo shop, al fine di acquistare nuove armi e potenziamenti, con la possibilità inoltre di migliorarli ulteriormente livellando con l’esperienza accumulata. Sul fronte grafico Ratchet & Clank Rift Apart è bello da vedere quanto da giocare, con la totale assenza dei caricamenti, un Gameplay fluido, divertente e coinvolgente ed un doppiaggio che rende giustizia a ciascun personaggio, nonostante abbia avvertito la mancanza dell’urlo di Dr Nefarious quando chiamava il suo assistente o restava inceppato, momenti che mi strappavano grandi risate. Rift Apart è un capolavoro come pochi, che merita di essere giocato, rigiocato e completato al 100%, vedendo, scoprendo e provando con mano ogni cosa ha da offrire.

10/10
Condividilo

LIVE NOW! CLICK TO VIEW.
CURRENTLY OFFLINE