Tech Gaming
Menù Mobile
SOCIAL:
Filed under: Recensioni

Riders Republic: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Dopo Steep, quest’oggi voglio condividere con voi la Recensione di Riders Republic, un gioco sportivo decisamente più ambizioso del precedente, sviluppato sempre da Ubisoft ma che questa volta non coinvolge solo lo snowboarding ma anche scii, moto da neve, biciclette e il volo, tra le varie attività. Riders Republic non è solo molto più aperto, grazie alla presenza di una mappa estremamente generosa in dimensioni, come del resto siamo sempre stati abituati con i titoli open world di Ubisoft, ma è in grado di supportare fino a 50 giocatori in una singola competizione, senza contare i migliaia di giocatori in giro per la mappa.

Scopri le migliori Offerte Gaming su Amazon (clicca qui), ENEBA (clicca qui), Instant Gaming (clicca qui) e CDKeys (clicca qui), oppure entra nel canale Offerte su Telegram (clicca qui) o Discord (clicca qui). Acquistando dai link forniti supporterai Techgaming.it

Riders Republic si apre con un prologo pronto a illustrare al giocatore tutto quello che c’è da sapere, da come muoversi nella mappa alla partecipazione a ciascuna delle attività proposte, fare shopping presso il negozio locale,allenarsi, sfidare altri giocatori o la CPU e molto altro. Dopo aver portato a termine l’introduzione, la quale vi terrà impegnati almeno un’oretta circa, verrete lasciati liberi di esplorare la mappa in cerca di nuove attività e cimentarvi nelle competizioni, al fine di ottenere le stelle necessarie per sbloccarne di nuove. In ogni gara non basta solo tagliare il traguardo da vincenti, ma dovrete anche completare una serie di richieste che vanno da compiere specifiche azioni ad altri requisiti.

In qualsiasi momento è possibile raggiungere zone già visitate mediante il viaggio rapido, opppure tornare alla base dove accedere al negozio per acquistare nuove personalizzazioni per il vostro personaggio, allenarsi con sport specifici, al fine di padroneggiare al meglio ogni veicolo o mezzo usato nelle competizioni ed altro ancora. Riders Republic consente di giocare sia con camera in soggettiva che terza persona, passando da una all’altra in qualsiasi momento premendo l’apposito tasto sul controller. Se nelle gare di bici la soggettiva potrebbe tornarvi utile, sopratutto durante le rapide discese, nelle competizioni da neve come lo snowboarding la camera in terza persona risulta da preferire.

Ogni sport dispone di due modalità di gioco, una pensata per i neofiti, l’altra invece per i giocatori più esperti che non necessitano di aiuto nell’esecuzione delle acrobazie. Oltre la modalità principale è possibile cimentarsi nella Zen, la quale permette di scoprire liberamente il mondo e spostarsi velocemente verso i luoghi da esplorare con progressi disattivati, modalità in cui non sono presenti giocatori e competizioni, ma solo un punteggio che può essere incrementato a seconda delle proprie azioni, Zen è sicuramente il luogo ideale per girovagare per la mappa senza eventuali distrazioni.

La modalità Zen permette di avere subito tutti gli sport a disposizione, dal volo agli scii, biciclette e cosi via dicendo, con la possibilità di selezionare il tipo per ciascuno di essi, camminare a piedi, cambiare musica ed accedere ad un’altra manciata di opzioni. Naturalmente il cuore pulsante dell’intera esperienza risiede nella modalità tradizionale, la quale permette anche di sbloccare nuovi contenuti come bici e personalizzazioni varie. In qualasiasi momento premendo il touchpad del controller potrete consultare la mappa vedendo tutti i giocatori online, le attività completate e quelle da svolgere, il vostro livello e il denaro a disposizione. Non manca all’appello la modalità foto, la quale permette di immortalare in qualsiasi momento le vostre azioni con degli scatti.

Ancora più interessante è la modalità creazione, che permette di creare gare o sfide punteggio da condividere, modificandole in qualsiasi momento aggiungendo checkpoint o spostando il traguardo, ideale se volete mettere alla prova voi stessi e gli altri. Riders Republic vanta una vasta gamma di personalizzazioni suddivise in attrezzatura, tenute, emote e avatar, alcune sbloccabili in gioco altre invece acquistabili con le valute presenti, tra cui una che richiede denaro reale, con tanto di Pass che permette di sbloccare ricompense esclusive. In termini di contenuti Riders Republic ha molto da offrire, da oggetti estetici a competizioni, con una mappa così vasta che impiegherete del tempo per esplorarla tutta, sbloccando le varie attività presenti.

La mappa ovviamente è suddivisa in biomi, dai canyon per il volo alle montagne innevate per scii e snowboarding, passando per foreste dove l’uso della bici è consigliato.Sul fronte grafico il titolo non grida al capolavoro su PS5 e con qualche calo di frame rate, ma con tempi di caricamento piuttosto ridotti, merito dell’hardware di nuova generazione, anche se il più delle volte è la connessione internet la causa di eventuali rallentamenti. Assente il doppiaggio in italiano, supportato però dalla presenza dei sottotitoli, come in Far Cry 6, con una colonna sonora coinvolgente e ritmata, la quale si sposa alla perfezione durante lo svolgimento delle competizioni. Riders Republic è tutto ciò di cui avete bisogno per mettere alla prova le vostre abilità con gli sport estremi.

8/10
Condividilo

LIVE NOW! CLICK TO VIEW.
CURRENTLY OFFLINE