Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: PC, Recensioni Videogiochi

Song of Horror: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Tra la fine degli anni 90 ed i primi anni 2000 uno dei Survival Horror più celebri dell’epoca su PC era Alone in the Dark, un titolo che riusciva a spaventare il giocatore ma allo stesso tempo coinvolgerlo con una trama oscura e misteriosa.

Purtroppo però Alone in the Dark così come Silent Hill è oramai perduto nel tempo, fino a quando qualcuno non deciderà di riesumarlo dandogli il giusto tributo. Nell’attesa Protocol Games ha realizzato un gioco di cui vi parlerò oggi e che prende inevitabilmente spunto da Alone in the Dark.

A seguire dunque la Recensione di Song of Horror, un nuovo Survival disponibile su PC e suddiviso in Episodi.

Song of Horror Recensione

Come anticipato Song of Horror è un’avventura a Episodi, nei quali vestirete i panni di differenti personaggi, tutti intenti a svelare il mistero che si cela dietro la scomparsa dello scrittore Sebastian P.Husher e la sua famiglia.

Nell’abitazione degli Husher qualcosa non va come dovrebbe, nel prologo controllerete Daniel, l’impiegato della casa editrice, il quale si recherà presso l’abitazione per scoprire cosa sta succedendo.

Ogni episodio vi porterà in un differente luogo da esplorare, ma tutti connessi tra loro dal medesimo mistero oltre che terrore che aleggia sul posto. Alone in the Dark è tornato sotto un nome differente ma con le medesime meccaniche di gioco.

Camera in terza persona ma con una inquadratura che ricorda appunto il celebre Survival Horror. Ogni personaggio è intento a risolvere il mistero e dispone di un suo carattere oltre che abilità proprie.

Una misteriosa e pericolosa entità minaccia il giocatore durante l’esplorazione, la morte in Song of Horror è solo il principio, in quanto la storia passerà nelle mani di un nuovo arrivato, fino a quando non perderanno la vita tutti i personaggi presenti.

Avrete intuito di trovarvi di fronte un’avventura ricca di puzzle da risolvere, fasi esplorative nelle quali dovrete esaminare e raccogliere oggetti per poi combinarli tra loro, e momenti in cui vi troverete faccia a faccia con il pericolo.

I puzzle spaziano dalla ricerca della combinazione per aprire la cassaforte all’utilizzo di oggetti per sbloccare le porte. L’entità malvagia che si aggira sul posto assumerà differenti forme a seconda dell’occasione. Il giocatore potrà decidere se trovare un nascondiglio sicuro in attesa che l’entità svanisca, o cercare un modo per bloccargli il passaggio.

Nascondersi non segnerà un momento di tranquillità, in quanto bisognerà premere un apposito tasto in caso di panico con il giusto tempismo, finendo nelle grinfie del mostro da un momento all’altro. Nel corso dell’esplorazione avrete a che fare con porte che sbattono, dispositivi che vanno in cortocircuito, rumori sinistri ed altri suoni pensati per incutere spavento e ansia nel giocatore.

I luoghi che esplorerete sono conditi di elementi di vario tipo, da cianfrusaglie messe qua e la per riempire gli scenari ed arredamenti strategici. La presenza che si aggira nei luoghi coglie il giocatore sempre all’improvviso, permettendovi però di avere salva la pelle portando a termine con successo dei minigiochi, ma finendo nelle braccia della morte dopo pochi errori commessi.

Sul fronte grafico Song of Horror ha molto da offrire, da una buona modellazione e animazione dei protagonisti, a luoghi in cui l’utilizzo di texture di alta qualità ed un sistema di illuminazione curato e dettagliato, rendono giustizia a ciascun scenario.

Ottima la colonna sonora che ricopre un ruolo importante nel corso dell’avventura, arricchendo i momenti di ansia con rumori molesti e suoni creati per l’occasione. Il Gameplay spesso risulta abbastanza lento, sopratutto durante le fasi esplorative o risoluzione dei puzzle, tendente a rapide e improvvise accelerate a causa dell’entità che si aggira nei luoghi.

5 gli episodi che compongono l’intera avventura, della durata di svariate ore ciascuno, con una longevità complessiva abbastanza soddisfacente. Song of Horror è un Survival che merita la vostra attenzione, sopratutto se come anticipato siete cresciuti con capolavori come Alone in the Dark.

Song of Horror Gameplay Trailer

  • 7.8/10
    Grafica - 7.8/10
  • 7.4/10
    Gameplay - 7.4/10
  • 7.8/10
    Trama - 7.8/10
  • 8/10
    Sonoro - 8/10
  • 7.6/10
    Longevità - 7.6/10
7.7/10
Condividilo

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy