Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: PC, PS4 e PS5, Recensioni Videogiochi, Switch, Xbox One e Xbox Series X

Spongebob Squarepants Battle for Bikini Bottom Rehydrated: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Dopo la Recensione di The Last Of Us 2, quest’oggi voglio condividere con voi anche la Recensione di Spongeob Squarepants Battle for Bikini Bottom Rehydrated, che per comodità nella Recensione mi limiterò a chiamare Spongebob.

Come afferma il nome stesso del titolo, si tratta di una versione reidratata del videogioco uscito nel lontano 2003 per PlayStation 2, Nintendo GameCube, Xbox, Game Boy Advance e Microsoft Windows.

Parlo dunque di un gioco abbastanza secolare, tornato in vita dopo ben 17 anni in una versione completamente rinnovata, e non solo dal punto di vista grafico, ciò è reso possibile grazie ai motori grafici di cui oggi disponiamo.

Spongebob Squarepants Battle for Bikini Bottom Rehydrated Recensione

Bikini Bottom è stata invasa dai Robot, ma ovviamente Plankton in tutto questo non centra niente, vero?!?!? Nei panni di Spongebob, Sandy e Patrick dovrete salvare la cittadina acquatica dalla minaccia, portando a termine allo stesso tempo diversi incarichi affidati da iconici personaggi come Squiddy, Mr Krab ed altri ancora.

Il gioco inizia nella dimora di Spongebob, in un giorno qualsiasi, quando la spugna viene avvisata dal telegiornale in TV dell’invasione dei robot, armato dei suoi fidati pantaloncini partirà alla volta di una grande avventura. Inizialmente dovrete esplorare la casa della spugna di mare più amata in TV, sia per famigliarizzare con i comandi di gioco che per apprendere che i livelli vengono sbloccati in modo graduale come avveniva all’epoca con Mario 64 e molti altri giochi.

Spongebob si distacca dalla più recente avventura pubblicata su console della precedente generazione, proponendo scenari i quali pur essendo separati tra loro da un brevissimo caricamento, sono in parte uniti dando la sensazione di trovarsi in un mondo di gioco unico, ma con i dovuti limiti che il più delle volte non vengono segnalati, portando i giocatori di continuo alla morte seguita da un caricamento eccessivo.

Come anticipato il mondo di gioco è diviso in livello o luoghi da esplorare che dir si voglia, dove ad attendervi troverete nemici robotici di ogni tipo, collezionabili da recuperare, la valuta di gioco da scambiare con Mr Krabs per delle spatole d’oro, i calzini sporchi di Patrick da scambiare con lo stesso sempre per delle spatole d’oro e quest’ultime ottenibili in svariati modi.

I livelli richiedono difatti un certo numero di spatole d’oro per accedervi, ciò vi porterà a raccogliere calzini, la valuta locale, portare a termine diversi incarichi o esplorare in cerca dei segreti celati in ciascun livello, percorsi nascosti che alla fine ad attendervi indovinate un pò chi troverete? Una spatola d’oro ovviamente! In qualsiasi momento tramite l’apposito tasto è possibile consultare la mappa del mondo, dove ci si sposta rapidamente da una zona all’altra, qualora siano state sbloccate ed esplorate almeno una volta.

Ogni zona riporta il numero di spatole raccolte, i calzini e missioni da portare a termine, le quali variano dall’eliminazione di un boss al recupero di oggetti e salvataggi vari. Una volta giunti sul posto troverete difatti diversi personaggi pronti a farvi le loro richieste, il tutto doppiato in lingua italiana, con le celebri voci della serie televisiva.

Nel corso dell’avventura sbloccherete non solo altri personaggi da impersonare, come Patrick e Sandy ma anche delle abilità per Spongebob, tra cui lo sparabolle in stile palla da bowling, lo spara razzi controllabile per un breve periodo di tempo, ed altre utili per risolvere degli enigmi presenti nei livelli.

Il gioco alimenta molto il backtracking, tornerete spesso in livelli già esplorati una volta ottenute le abilità necessarie per accedere ad alcune spatole d’oro. In ogni livello troverete diversi checkpoint e fermate dei bus dove poter cambiare personaggio. Nonostante il caricamento tra un livello e l’altro sia abbastanza veloce, quello per riportarvi in gioco a seguito del gameover, risulta il più delle volte decisamente lungo e irritante.

Graficamente parlando Spongebob mette in bella mostra modelli e texture di alta qualità, con giochi di luce e ombre rese possibili dai motori grafici attuali, arricchendo gli scenari con il più alto numero possibile di elementi, nonostante per lo più siano riciclati all’infinito.

Sul fronte Gameplay inutile dirvi che il gioco risulta decisamente ripetitivo, vi ritroverete per tutto il tempo a saltare di piattaforma in piattaforma, rompere gli oggetti di scena per recuperare un pò di valuta, trovare calzini e raccogliere spatole d’oro per accedere ai livelli successivi. Avrei sicuramente gradito minigiochi rivolti a spezzare la ripetitiva come l’esame di Guida per Spongebob.

I minigiochi vengono comunque proposti seppure non in modo approfondito, permettendo al giocatore ad esempio di intrattenersi nel livello del luna park con diverse attrazioni, usare la smutandata per fare bungee jumping o affrontare boss dotati di attacchi differenti. Nel complesso Spongebob vi intratterrà per svariate ore.

Da elogiare la presenza del multiplayer online, il quale permette a più giocatori di divertirsi in compagnia. La scelta di utilizzare il doppiaggio in italiano dona decisamente un punto in più a quello che il titolo ha da offrire, un gioco che collocherei per lo più come passatempo per ingannare l’attesa per il lancio di titoli tripla A come Ghost of Tsushima.

Spongebob Squarepants Battle for Bikini Bottom Rehydrated Gameplay Trailer

  • 8.4/10
    Grafica - 8.4/10
  • 8/10
    Gameplay - 8/10
  • 7.2/10
    Trama - 7.2/10
  • 8.4/10
    Sonoro - 8.4/10
  • 8/10
    Longevità - 8/10
8/10
Condividilo

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy