Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: PC, PS4 e PS5, Recensioni Videogiochi, Switch, Xbox One e Xbox Series X

The Coma 2: Vicious Sisters – Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Quando si pensa ad un survival horror coreano è inevitabile avere nella mente la serie The Coma, la quale accompagna i giocatori da anni con i suoi titoli.

Quest’oggi voglio condividere con voi la Recensione di The Coma 2: Vicious Sisters, disponibile su PC, PS4, Xbox One e Nintendo Switch.

Come da tradizione The Coma 2 propone il medesimo stile grafico dei predecessori, ossia un 2D cartoonesco dai tratti oscuri e marcati con il tradizionale gameplay che ha reso la serie unica nel suo genere.

The Coma 2 Vicious Sisters Recensione

Sviluppato da Devespresso Games, è il secondo capitolo della saga Horror iniziata con Cutting Class nel lontano 2015, nonostante la serie vanti anche di una remastered chiamata Recut , uscita 2 anni più tardi.

La storia prosegue gli eventi lasciati in sospeso con il primo capitolo, in cui il giovane Yougho riesce a sfuggire dai suoi incubi per poi finire nuovamente in coma su un letto d’ospedale.

Nel sequel vestite i panni di Mina Park, una studentessa e d amica del protagonista del prequel, la quale si risveglia all’interno della scuola, costretta ad affrontare i suoi peggiori incubi.

Lavagne piene di sangue, corridoi disseminati di corpi e naturalmente fantasmi pronti a porre fine alla sua vita. L’obiettivo? Fuggire dall’incubo e salvare il suo amico.

Come anticipato il Gameplay è simile al precedente capitolo, un 2D in grado di spaventare il giocatore e tenerlo in ansia per tutta la durata dell’avventura.

Nel corso del gioco infatti bisognerà sfuggire da una misteriosa e pericolosa entità che si aggira per l’edificio, oltre a fare i conti con le altre creature, spostandosi nello scenario con le sole croce direzionali essendo un titolo 2D, ed interagendo con gli elementi presenti tramite gli appositi tasti.

Nel corso dell’avventura dovrete tenere costantemente sotto controllo la barra vitale, la quale può ricaricarsi con gli snack acquistabili come sempre nelle macchinette presenti nella scuola, e la barra della stamina che si consumerà correndo.

6 le ore richieste per completare l’avventura, con la possibilità di estendere ulteriormente la longevità attraverso la ricerca, raccolta e lettura dei collezionabili testuali presenti nel gioco.

Esplorando le varie stanze è possibile imbattersi in oggetti consumabili, collezionabili, personaggi con i quali interagire ed altro ancora. Se avete giocato il prequel, riconoscerete tutte le meccaniche di gioco, a dimostrazione di come sia più una grossa espansione che un vero e proprio seguito.

Il comparto audio in The Coma 2 ricopre un ruolo chiave, in quanto se giocato con le cuffie avrete spesso il fiato sul collo, a causa di rumori molesti, grida ed altri suoni provenienti dai gelidi e mortali corridoi.

Non avrete armi a disposizione con i quali affrontare la minaccia, ma potrete solo nascondervi sperando che non vi stani e ponga fine alla vostra esistenza.

Vi ritroverete così a studiare la mappa della scuola, piano dopo piano, nel disperato tentativo di tirare sù una strategia che vi permetta di sopravvivere, raggiungendo il checkpoint presso il quale potete salvare i progressi e ristorarvi.

The Coma 2 riesce nuovamente a terrorizzarvi, nonostante non proponga grosse novità rispetto il prequel, sfociando nel dejavu ora dopo ora, proponendo inevitabilmente un gameplay ripetitivo seppur nel complesso risulti appagante ed originale, qualora non abbiate mai provato un titolo della serie.

  • 8/10
    Grafica - 8/10
  • 7.5/10
    Gameplay - 7.5/10
  • 7.4/10
    Trama - 7.4/10
  • 7.2/10
    Sonoro - 7.2/10
  • 7.4/10
    Longevità - 7.4/10
7.5/10
Condividilo

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy