Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: Recensioni

The Pathless: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

In un periodo di grandi uscite come Godfall, Call of Duty Black Ops Cold War, Assassin’s Creed Valhalla e tanti altri, trovano posto anche giochi minori ma pur sempre degni di nota come i capolavori di Annapurna Interactive.

Oggi voglio condividere con voi la Recensione di The Pathless, l’ultima fatica dello studio, rilasciato inizialmente su Apple Arcade e giunto successivamente su PS4, PS5 e PC. The Patheless vi trasporta in un mondo etereo, caduto vittima di una oscura maledizione, il quale ha portato via la luce, spetterà a voi recuperarla nei panni di una cacciatrice ignota.

Il gioco inizia su una spiaggia, dove vi verranno illustrati i comandi e le possibilità offerte dal titolo, impiegherete una mezzoretta circa per completare il prologo e iniziare l’avventura vera e propria. Il vostro compito sarà quello di liberare le creature divine e protettrici dell’universo che sono state corrotte dalla maledizione.

Esplorando il vasto scenario dovrete recuperare dei talismani raffiguranti le creature, posizionandoli su degli appositi totem, che una volta attivati vi permetteranno di liberare le divinità. La velocità di movimento ed esplorazione è data da una serie di talismani disseminati sull’isola, i quali una volta colpiti con l’arco in dotazione consentono di ottenere l’energia necessaria per spostarsi rapidamente nello scenario.

Se avete giocato Sayonara Wild Hearts riconoscerete la frenesia tipica dei giochi prodotti dallo studio di sviluppo. Correrete per lunghe distese erbose, vi lancerete nei cieli superando con dei balzi delle foreste, un titolo che valorizza indubbiamente la libertà di movimento in uno scenario dalle generose dimensioni. In qualsiasi momento potrete utilizzare la Maschera dello Spirito per vedere l’ambiente circostante da una prospettiva differente, scovando passaggi segreti e la posizione dei totem, rallentando allo stesso tempo l’azione di gioco.

Nel corso dell’avventura verrete accompagnati da un aquila, la quale vi permetterà di planare per coprire distanze maggiori, sferrare colpi d’ala per elevarvi maggiormente, una volta potenziata con le sfere di energia raccolte,o utilizzarla per risolvere dei puzzle ambientali. Il gioco infatti non è solo un correre di qua e la o recuperare taslimani, dovrete anche centrare una serie di bersagli in un ordine preciso ed entro un lasso di tempo, risolvere dunque una serie di enigmi diversificati.

Da elogiare le boss fight, le quali aggiungono del pepe all’intera esperienza, con combattimenti dinamici e frenetici. Non mancano poi all’appello attività stealth che spezzano la ripetitività nel correre per lo scenario in cerca di sfere e talismani.

The Pathless è bello da vedere e divertente da giocare, sia su PC che PS5, dove il titolo sfoggia i suoi 60 FPS con un comparto grafico di tutto rispetto ed una colonna sonora che oramai è diventata marchio di fabbrica per Annapurna Interactive, la quale rende l’esperienza più appagante e rilassante oltre che surreale.

Un capolavoro che come pochi merita un posto speciale nella vostra libreria giochi, il quale giunge in un periodo di grandi uscite, che potrebbero farlo passare inosservato agli occhi di attende capolavori di fine anno come Cyberpunk 2077 o preferisce i titoli citati.

8/10
Condividilo

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy

LIVE NOW! CLICK TO VIEW.
CURRENTLY OFFLINE