Tech Gaming
Social Network
Filed under: Recensioni

Anna Frank e il diario segreto: Recensione e Trailer

Quando si vuole raccontare sul grande schermo argomenti delicati, realistici e drammatici, si procede il più delle volte in punta di piedi, sia per dare il giusto tributo a ricordi indelibili, i cui avvenimenti hanno lasciato un segno nella storia, che aggiungere del proprio ma senza stravolgere le origini. Dopo aver trascorso qualche ora in sua compagnia, voglio condividere con voi a seguire la Recensione di Anna Frank e il diario segreto, prodotto da Ari Folman. Chi non conosce Anna Frank? E’ stata una delle tante e tante vittime dei nazisti, morta nel campo di concentramento di Bergen-Belsen nel lontano 1945,il suo ricordo è vivo ancora oggi grazie al diario che scrisse durante i suoi ultimi anni di vita. Vi dirò che inizialmente ero abbastanza scettico sulla qualità dell’opera animata, ma dopo aver raggiunto i titoli di coda, mi sono felicemente ricreduto e ritengo che si tratti di uno dei Film più belli dell’ultimo periodo, toccante, emotivo e coinvolgente, in grado di trasmettere in parte ciò che visse Anna e cosa ha lasciato al mondo negli anni successivi alla sua dipartita. La trama naturalmente ruota attorno alla vita di Anna Frank, dal suo rifugio dai nazisti alla morte, raccontato però dagli occhi di Kitty, la sua amica immaginaria, la cui vita dipende dall’esistenza del diario.

Dopo la scoperta del nascondiglio in cui si rifugiava Anna Frank, da parte dei nazisti, Kitty, la sua amica immaginaria scompare nel nulla, fino a quando il Diario di Anna Frank non viene esposto molti anni dopo in un museo, permettendo a Kitty di tornare in un certo senso in vita, inconsapevole di trovarsi nel futuro, in cui la morte di Anna ha lasciato una grande eredità, al punto da commemorarla attraverso ospedali, scuole, ponti, musei, biblioteche ed altre strutture. Il Film dunque vede la giovane fanciulla immaginaria, creata dalla mente di Anna, aggirarsi per le strade di una Amsterdam dei giorni nostri, inizialmente intenta a ritrovarla, successivamente a portare avanti i suoi ideali, quasi a voler realizzare il sogno della defunta amica. Kitty sopravvive e può essere vista dagli esseri umani solo se porta con sè il Diario di Anna, ciò le costerà una taglia che la perseguiterà fino alla fine, accusata di averlo rubato. Certo, l’autore ha aggiunto anche una fugace storia d’amore tra la giovane ed un ragazzo, destinata purtroppo a spegnersi, quasi a non voler dare un vero e proprio lieto fine all’opera, senza distaccarsi dalla drammaticità che si cela dietro il tutto, basato su una storia vera seppur plasmata al fine di animarla.

Nel Bluray sono presenti sia contenuti extra come l’intervista ad Air Folman che il Trailer e la Conferenza Stampa, ma la cosa più interessante risiede in un libricino che racconta la storia di Anna Frank, cosa è accaduto in quegli anni ed altre curiosità, sia per arricchire la trama dell’opera che per fungere da introduzione a cosa vedrete. Come anticipato Anna Frank e il diario segreto è un Film che merita di essere visto e rivisto, in grado di trasmettere delle emozioni allo spettatore, quella maliconica e dispiacere scaturiti dalla scomparsa di una fanciulla in giovane età, la cui vita fu strappata ingiustamente dai nazisti, dipinti nell’opera come delle figure minacciose, imponenti e privi di anima, al servizio di un Ade e del suo Cerbero.

5
Condividilo