Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: PC, Recensioni Videogiochi, Xbox One e Scarlett

Gears 5: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Dopo la conclusione della trilogia di Gears of War firmata Epic Games, un nuovo team ha preso in mano il franchise realizzando Gears of War 4, titolo che gettò le basi per una nuova trilogia, ed oggi voglio condividere con voi la Recensione di Gears 5, disponibile da qualche giorno per i possessori del Game Pass Ultimate.

Gears 5 Recensione

Gears 5 riprende le vicende lasciate in sospeso in Gears of War 4, proseguendo la narrazione con l’introduzione di notevoli novità nella saga, aggiungendo ai classici livelli della campagna 2 grandi aree tutte da esplorare.

Dopo aver portato a termine l’atto introduttivo, vi ritroverete in una grande area ghiacciata, con la possibilità di esplorare la mappa a bordo di un veicolo noto come lo Skiff, con il quale potrete spostarvi rapidamente da una zona all’altra, scendere dal veicolo per esplorare e raccogliere armi da depositare sullo stesso.

La prima delle due grandi aree presenti cela molti segreti, missioni secondarie con laute ricompense, pensate per coloro che vogliono prendersi una pausa dalla trama principale per dedicarsi all’esplorazione.

 

Fino ad oggi l’unica esplorazione presente in Gears era quella all’interno del livello, in cerca dei collezionabili, per tanto Gears 5 può essere considerato come un titolo rivoluzionario per la saga, il quale osa laddove Epic Games non ha mai osato e lo fa egregiamente, portando un tifone di aria fresca nella serie.

L’esplorazione in free roaming in 2 grandi e differenti aree non è la sola novità introdotta, nel quinto capitolo anche Jack, il robottino conosciuto fin da Gears of War ha un ruolo importante, non solo può essere usato come personaggio giocabile nella campagna e multiplayer, ma può essere potenziato tramite lo sblocco di abilità, le quali a loro volta sono migliorabili.

Nel corso della campagna capiterà spesso di imbattersi in componenti da raccogliere, i quali permettono di sbloccare nuove abilità per Jack, alcune passive altre attive.

Jack può stordire i nemici, recuperare armi in lontananza, creare uno scudo difensivo, rendere i C.O.G invisibili o abilitare un sovrascudo e molto altro ancora. Le abilità vengono sbloccate con il progredire della storia, dopo di che per migliorarle ed accedere a nuove funzionalità bisognerà pagare con dei componenti celati in ogni livello o mappa, invogliando i giocatori ad esplorare.

 

Ed è inutile dire che i collezionabili in Gears 5 la fanno da padrone, non solo le classiche medagliette ma anche poster, documenti ed oggetti vari andranno raccolti per avere ulteriori informazioni sulla trama.

La presenza delle grandi aree di cui vi ho accennato prima rende la longevità della campagna notevole, aggiungendo diverse ore alle 10 circa richieste per il completamento della Storia principale.

Gears 5 alza l’asticella della difficoltà, rendendo gli scontri più ostici già a difficoltà normale, vi capiterà spesso di soccombere a causa di un Boss, uno scontro a fuoco ricco di nemici, esplosioni e trappole mortali.

Altra novità riguarda la presenza della barra della vita sulla testa dei nemici con il relativo numero di danni per ogni colpo inferto, abbracciando in parte le meccaniche degli RPG, come avete visto in Remnant From the Ashes.

 

Alle tradizionali armi come il Lancer e lo Gnasher si aggiungono granate incendiarie, il Lancer con granate che cadono dal cielo simile al martello dell’alba, varianti delle mitragliette e molto altro ancora.

Potrete padroneggiare nel corso della campagna armi che hanno fatto la storia della saga ed armi totalmente inedite, mai viste nel franchise, portandovi a sperimentare ogni arma contro locuste, sciami e nemici vari.

Anche questi ultimi sono stati rivisti, attraverso l’abbandono di alcuni nemici e l’introduzione di molti altri inediti che lascerò a voi scoprire. Se nei precedenti capitoli si dava più importanza all’esplorazione piuttosto che ai combattimenti, in Gears 5 vi è più azione che momenti esilaranti con dialoghi tra i C.O.G.

Vi capiterà spesso di eliminare dei nemici, compiere un’azione per poi tornare di nuovo all’assalto, le battaglie in Gears 5 non mancano di certo e lo scontro con Boss o temibili avversari diverrà un’abitudine atto dopo atto.

 

E se la campagna non basta a soddisfare la vostra avidità, potete sempre cimentarvi nel multiplayer, il quale propone non solo modalità classiche come Deathmach a Squadre, Re della Collina, Escalation e cosi via dicendo, ma introduce anche la Fuga, una modalità inedita nella quale dovrete fuggire da un luogo eliminando ogni nemico capiti a tiro, iniziando privi di armi.

Tra i personaggi presenti nel multiplayer vi sono sia vecchie glorie che new entry, con la possibilità di impersonare anche 4 personaggi tratti dall’universo Terminator 2 da Halo Reach.

Vincendo le partite, facendo delle uccisioni, giocando le varie modalità e svolgendo gli incarichi richiesti si guadagnano punti esperienza, con i quali livellare al fine di ottenere casse contenenti skin per armi e personaggi, nuove armi ed altro ancora per personalizzare ed equipaggiare al meglio i personaggi preferiti.

Al multiplayer si aggiungono le Sfide giornaliere e settimanali, alcune pensate per la campagna, altre per il multiplayer, le quali permettono di ottenere ulteriori contenuti, insomma c’è davvero molto da fare in Gears 5.

Sul fronte grafico il gioco sfoggia una modellazione poligonale di scenari e personaggi davvero notevole, con animazioni e giochi di luce e ombra eclatanti, il tutto si sposa alla perfezione con una colonna sonora da pelle d’oca ed un doppiaggio da Oscar, un capolavoro come pochi.

Purtroppo però non tutto è oro ciò che luccica come si suol dire, durante la campagna sono stato costretto più volte a riavviare la partita dall’ultimo checkpoint o addirittura il gioco a causa di bug e blocchi improvvisi, cose risolvibili indubbiamente con un aggiornamento ma che potrebbero infastidirvi.

Riavviando il gioco durante il salvataggio dei progressi spesso comporterà la perdita degli stessi, obbligandovi a ripetere l’ultimo checkpoint o addirittura l’intero capitolo di un atto. Gears 5 nonostante il comparto grafico notevole propone un gameplay veloce, coinvolgente, reattivo, senza scendere a compromessi, bilanciando al meglio prestazioni e risoluzione anche su console.

E se su console il gioco si comporta al meglio, inutile dire che su PC è una gioia per gli occhi. Gears 5 è il titolo della saga che i fans della stessa attendevano da tempo, un gioco che non solo continua a rendere giustizia ad uno dei franchise più amati ma anche che porta una vantata di aria fresca tramite l’introduzione di nuove meccaniche.

 

La possibilità di esplorare gli scenari è senza ombra di dubbio la novità più eclatante che renderà felici gli appassionati della saga, senza rovinare l’esperienza di gioco tradizionale, con livelli chiusi ai quali siamo sempre stati abituati fin dal primo capitolo.

Gears 5 va acquistato, giocato e completato, un titolo che come pochi vi intratterrà a lungo nel tempo, da una generosa campagna ad un multiplayer ricco di contenuti da sbloccare.

Gears 5 Gameplay Trailer

  • 10/10
    Grafica - 10/10
  • 10/10
    Gameplay - 10/10
  • 10/10
    Sonoro - 10/10
  • 10/10
    Trama - 10/10
  • 10/10
    Longevità - 10/10
10/10
Condividilo

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy