Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: PC, Recensioni Videogiochi

Mosaic: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Se vuoi rimanere informato sulle novità entra nel Canale News di Techgaming su Telegram cliccando qui

Quando nomino Krillbite Studio è inevitabile pensare all’horror Among the Sleep, titolo che è servito come lancio al piccolo team di sviluppo per entrare nella scena videoludica, gioco nel quale si vestiva i panni di una bimba alle prese con i suoi peggiori incubi, ma non è di questo che voglio parlarvi.

Scopri le Migliori Offerte Amazon (clicca qui), Instang-Gaming (clicca qui) o CDKeys (clicca qui). Non dimenticare che puoi supportare TechGaming anche nell'Epic Games,digitando l'ID X0XSHINOBIX0X nel negozio di Fortnite ogni 14 giorni e al checkout.

A distanza di tempo arriva un nuovo gioco dal medesimo studio ed oggi voglio condividere con voi la Recensione di Mosaic, disponibile su PC e iOS

Mosaic Recensione

In Mosaic vestite i panni di un misterioso e depresso individuo, il quale ogni giorno affronta la routine della vita quotidiana, dall’alzarsi dal letto ad andare a lavoro per poi tornare a casa e accorgersi di essere ancora e ancora terribilmente solo.

Il protagonista è un impiegato presso una potente e grigia corporazione, costretto a lavorare sodo per pagare debiti e spese varie, l’assenza di rapporti sociali lo costringono a ricorrere allo smartphone di continuo, facendo dello strumento il suo unico e migliore amico.

 

Mosaic trasporta il giocatore in un mondo capitalista i cui desideri dell’umanità ricadono su intrattenimenti consumistici. Nel corso dell’avventura il protagonista fuggirà spesso dalla grigia realtà in cui si trova, scoprendo cosa realmente la vita ha da offrire.

Nel grigiore della sua esistenza si cela un bellissimo paesaggio soleggiato, la cui natura da lui ignorata prende sempre più il sopravvento, da una farfalla colorata che libra nei cieli grigi di una cupa città ad un fantastico mondo da scoprire al di là di una tetra finestra.

Il giocatore vive così le giornate di un grigio individuo, riscoprendo il valore della vita e l’importanza di viverla attimo dopo attimo, in un mondo in cui fabbriche, consumismo, capitalismo e grandi aziende la fanno da padrone.

A spezzare la monotonia di giornate piatte e ripetitive, vi è la presenza di un minigioco, nel quale bisogna indirizzare dei punti verso degli esagoni, al fine di riempirli per arrivare in cima, e la storia si ripete giorno dopo giorno, con delle variazioni narrative incentrate sulla scoperta del mondo celato.

Il protagonista può interagire con gli oggetti che lo circondano, dall’apertura del frigo per scoprire che è totalmente vuoto, al relax sul divano, preparativi per andare al lavoro e utilizzo dello smartphone, sia per leggere i messaggi di amici e parenti che per ricorrere alle applicazioni al fine di tenere sotto controllo i suoi debiti.

Giorno dopo giorno i debiti aumentano, il misterioso individuo si trova imprigionato in un mondo in cui lavora per vivere e la cui socializzazione è schiacciata dalla massiccia e prepotente presenza della tecnologia.

Individui che camminano osservando lo smartphone, un lavoro malpagato ed un cielo grigio il cui sole sembra aver abbandonato definitivamente la Terra, un’opera che riesce a trasportare su schermo ciò che la società di oggi in parte vive.

Mosaic vi intratterrà per circa 3 ore, portandovi a scoprire le bellezze celate del mondo giorno dopo giorno, in una società la cui tecnologia fa passi da gigante ma che schiavizza l’umanità, portandola a dipendere dalla stessa.

Un’opera decisamente per i pochi che sanno apprezzare una narrazione profonda, il tutto realizzato con un comparto grafico poly, il cui come avrete intuito il colore predominante è il grigio.  

Mosaic Gameplay Trailer

  • 8/10
    Grafica - 8/10
  • 6.5/10
    Gameplay - 6.5/10
  • 7/10
    Sonoro - 7/10
  • 8.5/10
    Trama - 8.5/10
  • 7/10
    Longevità - 7/10
7.4/10
Condividilo

Questo sito utilizza i cookie per garantire ai nostri utenti l'esperienza migliore possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Privacy policy