Tech Gaming
Social Network
Filed under: Recensioni

WRC Generations: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Dopo avervi parlato diverso tempo fa di WRC 10, quest’oggi voglio condividere con voi la Recensione di WRC Generations, il nuovo capitolo della serie, il quale contrariamente a DiRT, abbandonato purtroppo di recente da EA, continua a sfornare nuovi episodi per la gioia degli appassionati del Rally, diventando un titolo con cadenza annuale, laddove sia possibile si intende. Generations rivoluziona il genere, soffermandosi in particolar modo sulle prestazioni, modificando le strategie di piloti e team, ciò ne consegue che per vincere le competizioni dovrete dare il meglio in pista. Il nuovo WRC propone ben 750 km di prove speciali, suddivise in 22 paesi, 49 team provenienti dalla Stagione 2022, tra Rally 1, Rally 2 e Junior WRC, 37 vetture leggendarie con bonus aggiuntivi e ben 165 prove speciali a tempo, oltre naturalmente varie modalità. Come da tradizione, un nuovo capitolo si traduce in veicoli inediti, una fisica delle vetture più accurata e realistica possibile, modalità leghe in cui sfidare altri giocatori, nuove ambientazioni e la possibilità di creare e gestire il team, oltre che condividere livree e adesivi con la community.

Il fiore all’occhiello dell’intera esperienza risiede nelle Modalità Leghe, un nuovo sistema che porterà i giocatori a competere con altri in base al livello raggiunto, completando sfide giornaliere e settimanali, al fine di ottenere punti esperienza necessari per livellare, come accade in molti altri titoli. Con Team Building invece potrete come da nome costruire la vostra squadra e scalare le classifiche cimentandovi nei vari eventi proposti. Quest’anno il catalogo delle livree è più generoso che mai, con la possibilità non solo di crearle ma anche condividerle, lo stesso vale per gli adesivi. Potrete votare i preferiti, evidenziando i più belli della community, dando un tocco personale alle vetture. La cosa più interessante però risiede nel multipiattaforma, in questa edizione tutte le modalità asincrone sono ora giocabili con la possibilità di confrontarsi con altri, indipendentemente dalla piattaforma di origine, che si tratti di classifiche, leghe, club, squadre o altro, ad eccezione di Switch, la quale purtroppo funziona in modo indipendente.

Per gli amanti della competizone, WRC Generations mette a disposizione dei giocatori la Modalità Campionato, la quale si suddivide in solitaria e squadra. Potrete cimentarvi in entrambe le modalità in contemporanea, la somma dei punti guadagnati da ciascun giocatore determinerà la classifica. In questa modalità, l’obiettivo è ottenere il miglior piazzamento possibile nei campionati Leggenda, Campione, Professionale, Principiante, Junior ed Esordiente, ognuno di questi è suddiviso in tre livelli, e in ogni livello ci sono gruppi di giocatori o squadre che si fronteggiano, per un totale di 30 partecipanti o 8 squadre. Naturalmente non manca all’appello la presenza delle Stagioni, le quali prevedono una qualificazione di una settimana e 10 settimane di competizione, con tanto di sfide giornaliere e settimanali. Ogni settimana si conclude con una classifica, il cui posizionamento dipende in base alle prestazioni ottenute. Tale modalità consente di sbloccare nuovi elementi di personalizzazione, dalla carta del pilota agli adesivi per le auto. Se tutto ciò non vi basta, allora sarete lieti di sapere che sono presenti anche gli eventi, avrete 3 tentativi a disposizione per ottenere il miglior tempo possibile.

Se non siete esperti con il rally, potete sempre cimentarvi nella modalità riscaldamento, scegliendo vettura e naturalmente percorso. Gli eventi giornalieri sono suddivisi non solo per tappa ma anche auto e meteo, ogni giorno ne troverete di nuovi, mentre i settimanali sono per lo più raduni completi suddivisi in sessioni. I danni, le riparazioni e la scelta dei pneumatici vengono gestiti dall’assistenza. Insomma, avrete intuito che in termini di contenuti WRC Generations ha davvero molto da offrire, dalle modalità a veicoli, circuiti e personalizzazioni, il tutto realizzato con uno stile grafico accurato, sia per le vetture che per gli scenari, ed una fisica decisamente migliorata rispetto i precedenti capitoli della serie. Generations è un passo avanti per la saga, un nuovo inizio, che porterà il franchise a spingersi laddove non abbia mai osato.

8/10
Condividilo