Tech Gaming
SOCIAL:
Filed under: News

XDefiant: Lo sparatutto di Ubisoft rifiutato da Microsoft e Sony per colpa dei bug

Da tempo i fan aspettano con trepidazione l’uscita di XDefiant, lo sparatutto in prima persona di Ubisoft che prometteva di portare ventate di freschezza nel mondo dei videogiochi. Tuttavia, il gioco sembra essere scomparso dai radar e gli appassionati si domandano il motivo di questo silenzio prolungato. Mark Rubin, il producer del titolo, ha recentemente condiviso alcune informazioni che gettano luce su questa situazione. Pare che il gioco abbia incontrato delle difficoltà nella fase di verifica da parte di Sony e Microsoft, impedendo così la sua pubblicazione sulle loro piattaforme.

La Fase di Verifica: Un Passaggio Cruciale

Secondo quanto spiegato da Rubin, la fase di verifica è un momento cruciale nel processo di sviluppo di un videogioco. In questa fase, il gioco viene consegnato alle compagnie first party, come Sony e Xbox, affinché verifichino che tutto funzioni correttamente sulle loro piattaforme. Solo se il gioco supera questa verifica, passa alla fase successiva di certificazione per il rilascio ufficiale.

Le Due Tipologie di Bug

Rubin ha sottolineato che la certificazione può essere negata per due tipi di bug differenti. I primi sono i bug funzionali, che riguardano il corretto funzionamento delle diverse caratteristiche di gioco. Ad esempio, potrebbe essere riscontrato un problema con il calcolo del danno di un’arma dopo l’uso di una particolare abilità. Questi sono bug che spetta agli sviluppatori individuare e risolvere in modo autonomo.

La seconda tipologia sono i bug di conformità, che riguardano invece l’esperienza complessiva del gioco sulle piattaforme di Sony e Microsoft. Si tratta di aspetti più ampi, come il monitoraggio corretto dei trofei o l’aggiornamento corretto della lista amici in base allo stato di gioco.

Un’Attesa Forse Prolungata

Sebbene non sia escluso che il gioco potrebbe essere pronto per il lancio entro la fine di settembre, Rubin ritiene che l’uscita più probabile avverrà all’inizio o nella metà di ottobre. Questa tempistica tiene conto del tempo necessario per apportare eventuali modifiche richieste da Sony e Microsoft per ottenere la certificazione. È possibile che il gioco venga pubblicato con una certificazione condizionale, con l’aggiunta di eventuali correzioni attraverso una “day one patch”.

Condividilo